Inaugurata in occasione del G20 resterà aperta fino a fine agosto: sul percorso della Muraglia a Bari Puglia Frames of Mind

0
107

Inaugurata in occasione del G20 resterà aperta fino a fine agosto

 Sul percorso della Muraglia a Bari Puglia Frames of Mind

Aldo Patruno: Una occasione al visitatore – viandante che attraversa la Muraglia di immergersi in un intreccio di emozioni e stati d’animo”

Bari, 2 luglio 2021.Persone, luoghi e arte sono al centro della mostra, Puglia Frames of Mind, inaugurata in occasione del G20, che resterà aperta fino al 31 agosto. La mostra organizzata dal Teatro Pubblico Pugliese e curata da Pugliapromozione e Phest affronta il tema dei luoghi e delle persone in maniera inusuale, attraverso immagini che si collocano tra la fotografia documentaria, di marketing e l’arte contemporanea, coniugando delicatamente contesto e contenuto, concretezza e metafora, osservazione e riflessione. Il risultato sono immagini di grande effetto, mai ostentate o spettacolarizzate.

La suggestiva installazione è divisa in tre sezioni:  PhEST, frutto delle residenze artistiche al festival della fotografia di Monopoli di tre fotografi internazionali che hanno lavorato su temi specifici con l’obiettivo di ripensare costantemente l’immaginario visuale del territorio pugliese; #WeAreInPuglia , una raccolta di fotografie dell’archivio di Pugliapromozione sia di fotografi professionisti che della community di viaggiatori, e  Notes from Puglia , con le illustrazioni prodotte da 22 giovani artisti dello IED Roma che raccontano un fantastico viaggio attraverso il tacco d’Italia; l’esposizione riesce a far convivere la magnifica natura dei luoghi e delle persone con la forza dell’arte grafica a questi elementi ispirata.

La passeggiata della Muraglia ha già un fascino di per sé; con le mostre che è possibile apprezzare fino alla fine di agosto, offre una ulteriore occasione al visitatore – viandante che l’attraversa di immergersi in un intreccio di emozioni e stati d’animo – commenta Aldo Patruno, Direttore del Dipartimento Cultura e Turismo della regione Puglia – Immagini di una terra che guarda l’oriente dalla sua posizione geografica, attraverso gli occhi della sua gente ma che rimane ancorata all’occidente, come i suoi maestosi e misteriosi ulivi millenari sono ancorati alla terra. La Puglia cambia e si trasforma  anche attraverso la ricerca artistica, che parla delle sue tradizioni”.

I tre autori di Phest, festival internazionale di fotografia e arte nato nel 2016 a Monopoli,  sono l’argentino Aljandro Chaskielberg, Piero Martinello e Roselena Ramistella; attraverso i loro scatti raccontano gli ulivi secolari -The walking Trees-, i pescatori – Neptune Gladiators- e i contadini di Puglia – Ground Control. Alejandro Chaskielberg, ha lavorato per una settimana nelle campagne tra Monopoli, Savelletri e Fasano per realizzare gli scatti con il suo stile di light-painting notturno: tronchi e chiome illuminate da potenti torce e ritratti dalla sua macchina fotografica. La serie di ritratti di Piero Martinello parla delle pieghe della pelle, restituendo orgoglio e rifinendo l’identità della viva comunità di pescatori di Monopoli che continua a rinnovarsi, mescolando i vecchi avventurieri del mare con i più giovani, spesso i figli, a cui forse un giorno verranno affidate quelle incredibili storie. Il progetto speciale dedicato al tema Terra, è stato commissionato alla fotografa Roselena Ramistella. In residenza artistica, la fotografa siciliana fotografa Roselena Ramistella ha esplorato il territorio pugliese, tra campi, aziende agricole e fattorie, per catturare, attraverso il suo sguardo personale e intimo, uno spaccato contemporaneo di un mondo antico: quello di uomini e donne custodi di tradizioni e saperi legati alla terra.

 “PhEST è un osservatorio che da una specifica postazione, la città di Monopoli, cerca di affrontare l’attualità nella sua pluralità tematica– commenta il direttore artistico Giovanni TroiloPer noi la prospettiva mediterranea è simbolo di uno sguardo aperto, di una visione a 360 gradi delle vicende globali. In particolare in questo “anno” pandemico, ancor più forte è la connessione che possiamo sentire con gli abitanti di questo pianeta, ovunque essi siano”. La sesta edizione di PhEST si svolgerà a Monopoli dal 6 agosto al 1 novembre 2021 – www.phest.it.

In #WeAreInPuglia  le fotografie fanno parte del vasto archivio pubblico che Pugliapromozione ha raccolto negli anni. Gli scatti provengono da fotografi professionisti e dal prezioso contributo della comunità mondiale degli amanti della Puglia che unisce antiche tradizioni con uno stile di vita moderno.  E quindi dolci colline e pianure conducono a borghi circondati da vigneti e uliveti millenari, lungo oltre 800 chilometri di costa, tra alte scogliere e spiagge bianche bagnate da acque cristalline. Incantevoli masserie, chiese romaniche e barocche e castelli millenari costellano i centri storici insieme a negozi glamour, mentre le trattorie propongono una cucina tradizionale e creativa con la possibilità di sorseggiare pregiati e corposi vini pugliesi.

Infine Notes from Puglia In collaborazione con The Trip Agency, Air Dolomiti e IED – Istituto Europeo di Design di Roma, Pugliapromozione promuove la destinazione attraverso le illustrazioni prodotte da 22 giovani artisti: un crogiolo di forme, colori e tecniche innovative che raccontano un fantastico viaggio illustrato attraverso il tacco d’Italia, nel cuore del Mediterraneo,  dove la Puglia è una destinazione da scoprire ed esplorare lentamente. Accogliente, creativa e dinamica, la Puglia investe in innovazione e nuovi canali di comunicazione.

redazione

LASCIA UN COMMENTO