Il primo appuntamento con il Teatro degli intonaci dell’ecosistema Verso Sud

0
314

6, 7, 8 luglio, Masseria Cimadomo – Corato

MANDA LA SIGLA LUCIGNOLO / SU TUTTA LA PAURA CHE TI PIACE

di e con Roberto Corradino

Il primo appuntamento con il Teatro degli intonaci dell’ecosistema Verso Sud

Martedì 6 luglio  Roberto Corradino sarà in scena con il suo Manda la sigla Lucignolo / su tutta la paura che ti piace uno spettacolo programmato negli spazi della Masseria Cimadomo in apertura del Teatro degli intonaci, un tempo meridiano dedicato all’arte performativa.

Lo spettacolo in programma martedì 6, mercoledì 7 e giovedì 8 luglio in tre turni alle ore 19, 20.30 e 22 (posti limitati, prenotazioni +39 3409582910, infoeprenotazioni.versosud@gmail.com) è una riflessione sullo stare in scena a partire dal personaggio di Lucignolo reso celebre dal Pinocchio di Collodi.

Il Teatro degli intonaci continua le sue attività il 16 luglio con Pietra Madre di e con Guido Celli che sarà in scena anche il 22 luglio, sempre all’interno della Masseria Cimadomo con C’è un cielo che vola in cielo, Celeste.

Verso Sud – La ferita, è l’edizione 2021 del progetto di arte pubblica e arti performative che si svolge dal 2015 a Corato, curato dall’associazione culturale Lavorare Stanca; un’esperienza artistica e di comunità che in quest’anno si rinnova e vede, oltre al sostegno di Comune di Corato e Regione Puglia, anche la collaborazione del Comune di Ruvo di Puglia per la sezione ISS! Fest.

Verso Sud è un festival pensato come un romanzo, un gioco combinatorio, un osservatorio biennale delle arti: nessun linguaggio, nessuna opera, possono essere collocati e letti come elementi a se stanti, ma piuttosto come il frutto di una serie di relazioni: Verso Sud festival è un’opera aperta, un organismo vivente, un ecosistema culturale.

Questa edizione del festival si articola da giugno a ottobre nelle sezioni: Controra, Verso Sud Edizioni, Teatro degli intonaci, Systema Naturae , Street Art & Santità e la novità dell’ISS! Fest in programma a Ruvo di Puglia dal 26 al 30 luglio. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Comune di Ruvo di Puglia che vede nella line up NAIP reduce dai successi di X Factor e il cantautore ironico e caustico The Andre in tour per presentare il suo primo progetto di inediti Evoluzione. ISS! Fest ha lanciato due contest dedicati rispettivamente alla sperimentazione musicale e all’illustrazione; il festival ospiterà inoltre interventi di Mombao, duo composto da Damon Arabsolgar e Anselmo Luisi, di Peppe Leone, percussionista che affianca Vinicio Capossela nei suoi concerti, dello scrittore Hans Hermans, della scuola di arti musicali Bembé e del poeta Paolo Maria Cristalli.

L’ISS! Fest rientra nel programma RINASCENZE | primavera 2021, iniziativa del Comune di Ruvo di Puglia pensata per sostenere con misure ad hoc la ripresa dei processi produttivi e rigenerativi del tessuto creativo locale a seguito dell’improvviso e prolungato fermo delle attività dei settori “no profit”dovuta all’emergenza epidemiologica da COVID-19, il festival è parte della rassegna estiva del Comune di Ruvo di Puglia.

Verso Sud, fedele alla sua vocazione che unisce poesia, letteratura e arte come linguaggi di connessione all’interno della comunità, programma attività performative site specific, azioni di street art e progetti educativi multidisciplinari.

Nella sezione Verso Sud edizioni saranno presentate le pubblicazioni della casa editrice indipendente omonima che raccoglie in carta idee, riflessioni e incontri attraverso due appuntamenti dedicati a ‘Pietra Madre’ di Guido Celli e le  ‘Poesie’ di Paolo Maria Cristalli.

Systema Naturae è un esperimento di innesto tra arte, scienza e ambiente curato dall’artista Emanuele Poki con diverse azioni: realizzazione di opere pittoriche in spazi pubblici, messa a dimora di piante autoctone, costruzione di nidi artificiali per animali, divulgazione e sensibilizzazione sui temi ambientali e valorizzazione di luoghi abbandonati e vuoti urbani

La sezione Street Art & Santità che chiuderà a settembre questa edizione del festival è un progetto artistico legato al recupero della dimensione del sacro nel contemporaneo. Attraverso azioni performative e di street art l’arte pubblica viene declinata in una dimensione iconografica e percettiva in relazione con l’invisibile, un vero e proprio recupero di una dimensione sacrale nel quotidiano attraverso l’iniziativa ‘La cameriera di poesia’ di Claudia Fabris che porterà performance di poesia in contesti non convenzionali mettendo l’arte lirica al servizio dei cittadini. Il trittico di interventi di arte pubblica sacra e street art vedrà i tre giovani artisti Pasquale  Gadaleta, Emanuele Poki, Fabrizio Riccardi in un’azione urbana candidata al bando del MIBACT “Creative Living Lab”, insieme al Comune di Corato.

L’edizione 2021 di Verso sud è realizzata con il sostegno di Regione Puglia e Comune di Corato e in collaborazione con Comune di Ruvo di Puglia, Masseria Cimadomo, Bembè Arti Musicali e Performative, Teatri Diversi, Mammachilegge, I piccoli chi, Centro ricerche per la biodiversità, Radicamenti, Lo scrigno di pandora (ferula ferita), Tutto in un abbraccio, IAC (Centro Arti Integrate Matera).

ISS! Fest è realizzato con il sostegno e la collaborazione del Comune di Ruvo di Puglia, GiovanIdee Forum, Corato Open Space, Bembè Arti Musicali e Performative, Associazione Tra Dire e Fare – KHAOS.

In allegato il programma completo delle attività e le bio degli ospiti.

Foto disponibili a questo link

CONTATTI

Ass. Cult. Lavorare Stanca

via M.R. Imbriani 1/B, Corato (BA)

www.versosud.org | dir.artistica.versosud@gmail.com

www.issfest.it | contest.issfest@gmail.com

Redazione

LASCIA UN COMMENTO