Camerata Musicale Barese: ritorna la grande danza

0
234

                                                                                                                               

Dopo i mesi di stop forzato dovuto alla pandemia, il  7 ed il 23 luglio  tornerà  finalmente dal vivo, al Teatro Petruzzelli,  la grande Danza della Camerata Musicale Barese.

Il 7 luglio il Balletto “Preludes – Danze per 3 al pianoforte”: tre stelle della danza italiana Anbeta Toromani, Alessandro Macario e Amilcar Moret Gonzalez   interpreteranno le coreografie di Massimo Moricone sui Preludi di Chopin, Debussy e Rachmaninov, interpretati dal vivo al pianoforte da Costanza Principe.

Completa il programma una creazione coreografica sulla celebre Ciaccona in re minore di Bach nella trascrizione per pianoforte di Ferruccio Busoni.

Un altro modo di “vedere la musica”, in un dialogo tra le arti, come diceva il grande coreografo Balanchine: “Guardate la musica, ascoltate la danza.”,  una nuova produzione in cui musica e danza si fondono per dar vita a uno spettacolo raffinato e emozionante.

Il 23 luglio, sempre al Teatro Petruzzelli, “Carmen/Bolero” della  MM Contemporary Dance Company già vincitrice del prestigioso Premio “ Danza & Danza”come migliore Compagnia emergente (2010) .  Il Balletto sarà anche a chiusura della 78ª Stagione 2019/2020 che non si è potuta concludere proprio a causa della triste pandemia.

Una rivisitazione di due grandi classici in chiave contemporanea: si tratta di due coreografie nella creazione di Emanuele Soavi e Michele Merola, direttore artistico della compagnia. La prima parte è dedicata a Bolero (1928), meccanismo ad orologeria dalla rigorosa precisione, ancora oggi tra i brani più noti e ascoltati della storia della musica. In questa nuova versione coreografica Merola cerca di interpretare questa musica ossessiva e ripetitiva per indagare il ventaglio inesauribile dei rapporti umani, in particolare quelli di coppia, dentro ai quali, spesso, si registrano le reciproche e inconciliabili distanze tra uomini e donne. La seconda parte è dedicata a Carmen “ Carmen Sweet”, una creazione esclusiva di Emanuele Soavi pensata tenendo conto dell’originale intenzione del compositore di creare un’opera-comique: così definiva Georges Bizet la sua Carmen, presentata a Parigi nel 1875. Il forte virtuosismo tecnico e teatrale degli interpreti immerge drammaturgicamente il pubblico in una trama di sottili relazioni, equilibri e ricami, fra tensione e sospensione, dove movimenti e gesti vanno letti oltre l’apparente eleganza che sta sopra le righe.

Per lo spettacolo della MM Contemporary Dance restano confermati   gli abbonamenti e i biglietti già acquistati, con la sola necessità di rideterminare il posto numerato presso gli Uffici della Camerata dal 12 al 22 luglio prossimi.

Per il ritorno del pubblico alla Danza sono disponibili ultime promozioni sul sito dell’Associazione.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 infotel 080/5211908, on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it

Redazione

LASCIA UN COMMENTO