Porto turistico di Otranto: “Possiamo dire un sogno che si avvera”

0
252

Un progetto da circa 50 milioni di euro per la realizzazione e gestione cinquantennale di un’infrastruttura strategica per la nautica da diporto e per il turismo di tutta la Puglia. L’intervento si avvia con la sottoscrizione della concessione demaniale marittima per il Porto Turistico di Otranto alla Società Italiana per Condotte d’Acqua in amministrazione straordinaria, avvenuta alle ore 13:00 di oggi nella Sala Conferenze della sede della Regione Puglia a Bari. Presente anche il Sindaco Pierpaolo Cariddi: “Il tema della portualità è stato, per la mia amministrazione e quelle che mi hanno preceduto, il grande punto strategico sul quale si è tanto lavorato per indirizzare la città verso uno sviluppo coerente con la nostra vocazione e con le nostre valenze”. “Per ritornare sul mare e attivare le tante opportunità dell’economia blu oggi c’è bisogno di strutture adeguate e di qualità. Mentre la soluzione dell’approdo comunale interno dà risposta a un diportismo sociale che abbiamo difeso e mantenuto tra le tante difficoltà, il nuovo porto di Condotte, pensato per assistere imbarcazioni medio – grandi, darà qualità alla nostra offerta turistica intercettando finalmente anche flussi da mare verso terra”. ”Tante saranno le opportunità di lavoro che la nuova infrastruttura attiverà sul nostro territorio, non solo dirette ma anche indirette, generando nuovi mestieri per il futuro dei nostri giovani”, conclude il primo cittadino

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO