‘Pizzichi di voce’ nella Chiesa di San Giacomo, Bari

0
200

domenica 27 giugno, ore 20

Chiesa di San Giacomo, Bari

PIZZICHI DI VOCE

Anna-Maaria Oramo clavicembalo e voce

Francesca Benetti tiorba e voce

È declinato interamente al femminile il concerto «Pizzichi di voce» che il festival itinerante di musica antica N&B Mareterra diretto da Gilberto Scordari propone con due soliste di respiro internazionale, la finnica Anna-Maaria Oramo (clavicembalo e voce) e la trentina, ma barese d’adozione, Francesca Benetti (tiorba e voce), protagoniste di un progetto patrocinato dal Ministero della Cultura della Finlandia. Domenica 27 giugno, alle ore 20, nella Chiesa di San Giacomo, a Bari, le due musiciste eseguono un delicatissimo programma di musica del primo Barocco italiano, riproponendo la prassi storica del canto accompagnato, cioè quella pratica utilizzata dal cantante che s’accompagna da solo suonando uno strumento. Attraverso un programma di musiche di Kapsberger, Frescobaldi, Caccini, Monteverdi e altri autori coevi, il pubblico verrà immerso nell’atmosfera delle corti italiane a cavallo fra XVI e XVII secolo.

Anna-Maaria Oramo è una musicista versatile, il cui repertorio spazia dalla musica medievale a quella contemporanea. Si esibisce attivamente come solista, musicista d’ensemble e direttore musicale. Ha iniziato i suoi studi musicali di pianoforte all’età di 5 anni con Hanna Aho. Successivamente si è concentrata sullo studio della musica sacra, dell’organo, del canto e del clavicembalo. Ha studiato all’Accademia Sibelius con Elina Mustonen e Miklós Espan e al Conservatorio di Parigi con Olivier Baumont e Pierre Hantaï. Nel 2017 ha conseguito un dottorato in musica presso l’Accademia Sibelius con una tesi sul ruolo del canto nella musica per clavicembalo francese dal 1650 al 1730. Ha inciso le Sonate per clavicembalo di Antonio Soler, disco che ha ricevuto critiche entusiastico a livello internazionale. Con l’Orchestra barocca di Helsinki ha, inoltre, partecipato all’incisione dei Concerti per tre e quattro clavicembali di Johann Sebastian Bach. Attualmente, si concentra principalmente sul clavisimbalum medievale: finora, è l’unica clavicembalista finlandese ad eseguire musica medievale su questo strumento.

Francesca Benetti è tiorbista e chitarrista. Si è diplomata in chitarra classica con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio di Venezia sotto la guida di Baldissera e ha proseguito gli studi chitarristici alla Hochschule der Künste di Berna nella classe di Elena Casoli. Parallelamente ha approfondito lo studio della prassi antica e del repertorio barocco a Basilea con il liutista Peter Croton presso la Schola Cantorum Basiliensis, specializzandosi così nella prassi antica fino al periodo romantico e nello studio del basso continuo. Si è esibita in numerosi festival italiani ed europei, abbinando l’attività di strumentista a quella di cantante barocca. È, inoltre, membro fondatore dell’ensemble Concerto di Margherita, specializzato nella singolare prassi storica del canto accompagnato nel repertorio madrigalistico italiano del primo ’600, formazione con la quale si esibisce nei maggiori Festival di musica antica in Europa. Svolge da anni un’intensa attività d’insegnamento della chitarra classica nel cantone svizzero di Zug e vive tra Bari e Zurigo.

Le prenotazioni saranno contingentate nel rispetto delle vigenti norme anti Covid e potranno essere effettuate esclusivamente con whatsapp al numero 351.751.0571 oppure all’indirizzo email mareterrafestival@gmail.com indicando i nominativi per esteso.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO