Alba della rinascita e della fratellanza tra popoli: concerto all’alba a Bari

0
341

CONCERTO ALL’ALBA LUNEDÌ A BARI:

PORTOGHESE, OTTAVIANO, PALAZZO, MANZO E GARGIULO

PER “ALBA DELLA RINASCITA  E DELLA FRATELLANZA TRA  POPOLI”  

Lunedì 28 giugno alle 5 del mattino dalla scalinata della Chiesa San Paolo (Viale Puglia, 70132 Bari BA), nell’ambito delle attività promosse in occasione della Giornata Mondiale dei Rifugiati 2021, il Comitato Territoriale Arci Bari Bat presenta il concerto in streaming web

“Alba della rinascita e della fratellanza tra popoli”.

Con

FOLKSONGS! Ensemble

Tiziana Portoghese mezzosoprano; Roberto Ottaviano sassofono; Francesco Palazzo fisarmonica; Emanuele Manzo violoncello; Andrea Gargiulo pianoforte.

Il concerto verrà introdotto da un’intervento

di Eneida Kalaj,

operatrice del progetto SAI  di Bari

Il concerto è promosso e finanziato dal Municipio 3 del Comune di Bari \567tramite l’avviso pubblico “L’alba della Rinascita” e sarà visibile sui canali face book e youtube di ARCI Bari.

L’ensemble FOLKSONGS!, composto da musicisti di comprovata esperienza, propone una ricerca tra le più note e belle musiche scritte su testi popolari di tutto il mondo. Un viaggio musicale attraverso i continenti, Canzoni e Lieder ispirati da testi popolari; canzoni jiddish e romanì, brani inediti con arrangiamenti originali.

“Con il progetto “Alba della rinascita e della fratellanza tra popoli” – dichiara il presidente di Arci Bari e BAT Francesco Digregorio – abbiamo voluto tenere insieme la volontà del Municipio 3 (che ringraziamo per l’opportunità) di mandare attraverso la musica un segnale di ripresa delle attività non solo culturali, con la ricorrenza, per noi importantissima, della Giornata Mondiale del Rifugiato, occasione  per promuovere i valori dell’inclusione e della solidarietà che l’ARCI incarna da oltre sessant’anni. Lo abbiamo fatto attraverso un programma che raccoglie musiche e suoni da tutto il mondo: all’alba di lunedì operatori all’accoglienza del progetto SAI “Bari città aperta” gestito da ARCI Bari ed Etnie e musicisti affermati divideranno lo stesso palco per raccontare un’unica storia.” 

redazione

LASCIA UN COMMENTO