Traetta Opera Festival: nove giorni di concerti

0
199

Nove giorni di concerti per il Traetta Opera Festival

Tra omaggi a Dante e Morricone e importanti collaborazioni con i conservatori “Rota” e “Piccinni” di Monopoli e Bari

BITONTO, 18 GIUGNO – Battute finali per i concerti del Traetta Opera Festival, dopo un mese intero di esibizioni, masterclass e un concorso internazionale che ha visto la partecipazione di 54 cantanti provenienti da tutto il mondo. Il festival del Comune di Bitonto, realizzato con il sostegno della Regione Puglia, vanta importanti collaborazioni a livello locale e internazionale come la Città Metropolitana di Bari, il Japan Apulia Festival di Tokyo, Idea Press Usa Musical Edition, l’Università del Rhode Island, i conservatori di Monopoli e Bari (“Rota” e “Piccinni”), oltre che Epos Teatro e Musica Insieme, vedrà importanti esibizioni musicali a partire da domani 19 giugno e fino al 4 luglio. Si parte con il centro di educazione e formazione per giovani musicisti di Molfetta (Ba), “Musica Insieme” che porterà a Bitonto, all’interno del Chiostro di San Pietro Nuovo (ore 21), la musica di  Tommaso e Filippo Traetta (Danza da Antigone e Andante sostenuto, dal Quartetto n.2), Ennio Morricone (Nuovo Cinema Paradiso, Nella Fantasia, Canone Inverso), Astor Piazzolla (Ave Maria, Preparense con l’arrangiamento di Michele Cellaro) e Nino Rota (Suite per archi di Michele Cellaro) eseguite da giovanissimi interpreti, accompagnati dai loro docenti, diretti da Annalisa Andriani. Ai violini ci saranno Eliana de Candia*, Gabriella Altomare*, Ester La Fortezza*, Gaia Raffaele, Maria Consiglia Salvemini, Michele Muggeo, Beatrice Sciancalepore, Francesca de Robertis Giacomo Giulitto, Sonia Luiso, Luisa Clemente, Valeria Breglia*; alle viole Annalisa Salvemini, Francesca Faleo*; ai violoncelli Giulia Salvemini, Adriana Zanna, Angela Clemente, Teresa D’Angelo* (*Maestri collaboratori dell’Associazione MusicaInsieme). Domenica 20 giugno (ore 20 e 21.30) torna un omaggio tutto da dedicare al Maestro Morricone grazie agli studenti del Conservatorio di Musica “Rota” di Monopoli (Ba). Gli allievi direttoriCosimo Di Lorenzo e Antonella Scalone dirigeranno i Fiati del Corso di Direzione d’Orchestra di Fiati: Rossana Quarato (Flauto), Antonio Magno e Domenico Tibberio (Clarinetti), Giuseppe Parisi (Clarinetto basso), Christian Summa (Sax contralto), Giovanni D’Onghia (Sax tenore), Giovanni Ottomano (Sax baritono), Antonio Grassi e Marco Farina (Trombe), Luca Loliva (Trombone) e DunjaPopovic (Contrabbasso). Il 23 giugno (ore 20.30) le musiche di Bach, Bischof, Burns, Verdi, Debussy, Vivaldi, Mozart, Piazzolla, Rossini, incontreranno l’arte e i colori: ad attendere il pubblico tre quadri legati all’arte e al color smeraldo, all’amore e al rubino e alla gioia con le tonalità del topazio. Prima esecuzione assoluta, invece, per “A ragionar d’amore” il 24 giugno (ore 20.30) : l’omaggio a Dante Alighieri (a 700 anni dalla morte) vedrà l’esecuzione di un brano di Leonardo Furleo Semeraro, cui seguirà l’esecuzione di Enoch Arden (op. 38) di Richard Strauss su versi di Alfred Tennyson, al pianoforte Piero Rotolo con la voce recitante di Maurizio Pellegrini. Il 25 giugno (ore 20.30) spazio al concerto finale degli allievi della Masterclass tenuta dal M° Luciana D’Intino. Sabato 26 giugno (ore 21) un’altra importante collaborazione con il Conservatorio di MusicaNicolò Piccinni” di Bari farà risuonare “Ho in testa un campanino, Traetta e le opere comiche” (Buovo d’Antona, Le Serve Rivali, Il Cavaliere Errante). Interpreti gli studenti del conservatorio “Piccinni”: il soprano Anna Cimmarrusti e il baritono Nicola Cosimo Napolicon al pianoforte Ketty Attolico; dialogherà col pubblicoMaurizio Pellegrini. Domenica 27 giugno (ore 20) ancora un omaggio a don Salvatore Pappagallo a 10 anni dalla morte: al concerto “Flauto solo” – sulle note di Bach, Debussy, Karg-Elert, Piazzolla, Jolivet, Berio, Lipatti e Kuhlau – con Francesca Salvemini ci saranno anche Rossana Quarato e Alessandro Turi. L’occasione sarà propizia per presentare le produzioni discografiche dedicate a don Pappagallo da parte di Girolamo Samarelli (Digressione Music) e Silvestro Sabatelli. Martedì 29 giugno (ore 20.30) ci sarà il concerto finale del corso per cantanti e attori, guidati dal docente e regista Maurizio Pellegrini e accompagnati dal pianoforte con Leo Binetti, “Una sola Antigone. Traetta e Sofocle a confronto”. Il dramma del dovere morale diventa materia di confronto tra l’originale tragedia di Sofocle, appunto, e il libretto approntato da Marco Coltellini per l’Antigona di Tommaso Traetta del 1772. Un’occasione per i giovani studenti di approfondire un mito intramontabile, banco di prova per gli interpreti di qualsiasi generazione e valido materiale di studio per approfondire le tecniche di interpretazione. L’opportunità di essere selezionati per la successiva produzione contribuisce a darne una duplice valenza per un’azione di scouting giovanile altrimenti affidabile a consuete audizioni. Ultimo appuntamento con gli anniversari e con il Traetta Opera Festival, ci sarà il 4 luglio (ore 20) con una serata dedicata interamente ad Ennio Morricone ad un anno dalla morte. L’Orchestra del TOF, diretta dal maestro e direttore artistico Vito Clemente, presenterà la pubblicazione editoriale (per Digressione Music) delle trascrizioni di Morricone a Vincenzo Anselmi. Ad accompagnare le esecuzioni le videoproiezioni a cura di Angelo Anselmi. L’Orchestra sarà composta da: Francesco Lamanna, Corsignano Liliana Troia, Annalisa Andriani, Teresa Dangelico (violini primi); Vincenzo Anselmi, Francesca Faleo, Dario Cappiello (viole);  Giovanni Astorino, AnilaRoshi, Antonio Aprile (violoncelli) e Giuseppe Lillo (Contrabbasso).

Gli eventi si svolgeranno all’interno del Chiostro San Pietro Nuovo (Vico Storto San Pietro Nuovo, Bitonto- Barihttps://goo.gl/maps/EdpwpWoYhEnporFV9).

Sarà possibile consultare gli eventi giorno per giorno collegandosi al sito: https://bit.ly/2RQo4KS

Si potranno acquistare i biglietti per i concerti rivolgendosi al botteghino del Teatro “Traetta” di Bitonto dal martedì al venerdì dalle 18 alle 20 o telefonando al numero 080 3742636.

redazione

LASCIA UN COMMENTO