Camerata Musicale Barese: il violinista Alessandro Quarta a Bari per la Festa della Musica

0
225

Il Violinista, polistrumentista e compositore salentino ALESSANDRO QUARTA sarà ospite della 79ª Stagione “Fascinosa” della Camerata Musicale Barese lunedì 21 giugno al Teatro Showville in occasione della “Festa della Musica” (particolari promozioni). Inizio concerto ore 20.45.

«Ho sempre creduto che per fare una grande carriera ed arrivare al successo non basti solo il talento ma ci voglia molta disciplina e un’attenzione maniacale nella cura dei dettagli – racconta Alessandro Quarta – Questo è esattamente quello che faccio con la mia musica attraverso il violino, svestendolo dal frac per impreziosirlo di emozioni, di arte e cultura e soprattutto di innovazione».

Alessandro Quarta sarà affiancato dal suo Quartetto, formato da Giuseppe Magagnino al pianoforte, Cristiano Martina alla batteria, Michele Colaci al contrabbasso e Franco Chirivì alla chitarra.

Nato nel 1976 si è anche esibito nel corso della quarta serata del Festival di Sanremo del 2019 insieme al Trio de Il Volo, accompagnando la loro esibizione di “Musica che resta” col suo violino.

Conosciuto dal grande pubblico italiano, con lo spettacolo “Danza con Me” di Roberto Bolle,

 Alessandro Quarta è una delle eccellenze della musica italiana nel mondo e un po’ come per Il Volo, ha avuto più successo negli Stati Uniti che in Italia. Basti pensare che nel 2013 la CNN lo ha acclamato come “Musical Genius” e che si è esibito con Ray Charles, Aretha Franklin, Jamiroquai e Tina Turner, ma ha anche collaborato con Lenny Kravitz, Carlos Santana e Celine Dion.

L’invito del Il Volo arriva proprio dopo lo spettacolo con Roberto Bolle “Una grande sorpresa e un onore per me aver accettato il loro invito quando mi hanno chiamato Michele Torpedine e i ragazzi del Trio, soprattutto in virtù della stima professionale che nutro nei confronti di Gianluca, Ignazio e Piero” scrive Alessandro sul suo sito.

Diplomato al Berkley Lee College of Music, il suo repertorio spazia dalla tradizione classica alle sperimentazioni nel blues, soul e nel pop. Nel 1994 la Siae lo ha riconosciuto “miglior talento italiano”, il primo di una serie di importanti riconoscimenti. Nel 2018 Montecitorio lo ha riconosciuto “Miglior Eccellenza Italiana nel Mondo” per la sezione Musica

Alessandro Quarta suona un Alessandro Gagliano del 1723 “ex Principe della famiglia Clelia Biondi”, un Giovanni Battista Guadagnini del 1761 e due violini moderni di Ezia Di Labio.

In programma J. S. Bach: Adagio dalla prima Sonata in sol min. BWM 1001, F. Chopin: Nocturne,

P. de Sarasate: Carmen Fantasie, E. Morricone: C’era una volta in America & Cinema Paradiso, N. Rota: Suite il Padrino – Suite “Amarcord-La Dolce Vita-8 e Mezzo”, “Jazz”: Besame mucho – Spain – Oci Ciornie

A. Piazzolla: Oblivion – La Muerte del Angel – Jeanne y Paul – Fracanapa – Libertango.

Anche per questo appuntamento è valida la nuova iniziativa “RIPARTIAMO DAI GIOVANI” che offre la possibilità di ricevere in omaggio e fino ad esaurimento delle disponibilità, per ogni acquisto di biglietti per concerti in Cartellone, un ticket da destinare a qualsiasi giovane UNDER 26.

Disponibili ancora limitate possibilità di riduzioni per la “Festa della Musica”.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 infotel 080/5211908, on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it  e presso la “Liuteria Scarli” in

Via Capruzzi n. 304 Bari. (infotel. 368 569648).

Redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO