HERES: Nel nome del figlio’ di Ezio Schiavulli in scena alla Cittadella degli Artisti di Molfetta

0
135

15 giugno ore 19

LA CITTADELLA DEGLI ARTISTI, MOLFETTA

Per “Una magnifica stagione ritrovata”

Heres: nel nome del figlio

La nuova produzione italo francese della compagnia Ez3_EzioSchiavulli:

la danza esplora, tra mito e psicologia, il rapporto padre-figlio

« … Tutti almeno una volta ci siamo affacciati al mare

in attesa che qualcosa tornasse da lì.»

Il complesso di Telemaco.

Genitori e figli dopo il tramonto del padre

Massimo Recalcati

Heres: nel nome del figlio, la nuova pièce ideata e interpretata dal coreografo e danzatore Ezio Schiavulli sarà in scena martedì 15 giugnoore 19, a La Cittadella degli Artisti di Molfetta (ingresso 5 euro, prenotazioni  info@cittadellartisti.it).

Heres: nel nome del figlio è un lavoro di ricerca sostenuto da Regione Puglia e Teatro Pubblico Pugliese nell’ambito di CUSTODIAMO LA CULTURA IN PUGLIA e ideato dalla Compagnia Ez3_EzioSchiavulli  con l’Associazione barese RiESCo (Ricerca e sviluppo coreografico) in collaborazione con l’associazione  francese Expresso Forma, il lavoro gode del sostegno di Teatri di BariMinistero della Cultura francese (DRAC Grand Est), Regione Grand Est (Alsazia), Provincia del Basso-Reno (Alsazia-Fr), Istituto Italiano di Cultura di Strasburgo e Network Internazionale Danza PugliaLa Compagnia Ez3_EzioSchiavulli è in residenza da lunedì 7 giugno negli spazi del Laboratorio Urbano di Molfetta per proseguire il lavoro di ricerca coreografica avviato in Francia.

Il progetto è un assolo coreografico scandito dal ritmo musicale delle percussioni in scena grazie alla collaborazione di Ezio Schiavulli con due batteristi d’eccellenza nel panorama musicale contemporaneo internazionaleAnne Paceo e Dario De Filippo. Il coreografo percorre le tracce dei miti greci esplorando i complessi di Edipo e di Telemaco, in una residenza che si pone come una tappa di studio e ricerca su un tema universale: quello del rapporto padre-figlio. Un interrogatorio che parte dall’esperienza personale del coreografo per cercare di definire il ruolo e l’identità dell’erede. Quale eredità i padri lasciano ai figli? Eredi di un’assenza di valori, prospettive e radici? O futuri artefici di nuovi orizzonti che vanno tracciati sulla base dell’esperienza dei padri? Un tema immortale ma soprattutto opportuno per una società contemporanea, frastagliata e confusa in cui il significato della parola “Erede” oscilla come non mai prima tra le sue due probabili etimologie: “essere privato, vuoto” e “colui che riceve”. La creazione stabilisce un forte parallelismo tra il rapporto padre-figlio e la costruzione dell’identità sociale: il radicamento e lo sradicamento e la questione delle origini. Un’analisi sociale di coloro che rifiutano le proprie origini per passare ad altre identità, e di queste nuove generazioni che stanno costruendo le proprie libertà distaccandosi dalle loro eredità. Il fantasma della libertà rifiuta l’esperienza dei “padri”, della loro educazione e quindi dei limiti. La questione stessa della discendenza, dell’esperienza della filiazione, rifiutandosi di essere figlio ed erede.

Lo stesso progetto è sostenuto dal circuito “Grand Luxe” (sei centri di creazione, residenze e diffusione del territorio europeo: Grand Studio di Bruxelles, Centro Coreografico Nazionale – Ballet De Lorraine, Centro Coreografico Nazionale Ballet De L’Opéra National Du Rhin di Mulhouse, Centro di Sviluppo Coreografico Nazionale Pôle Sud di Strasburgo, Centro Coreografico del Lussemburgo Trois C-L , Theater Friburgo, L’abri di Ginevra. Dal 2021 sino a dicembre 2023 la compagnia Ez3_EzioSchiavulli  è in residenza nel “Réseau Scénes du Nord (un’associazione di sei teatri del nord della regione Alsazia: M.A.C. di BischwillerEspace Rohan di Saverne, La castine di Reichshoffen, La Saline di Soultz-sous-Forêts, Relais Culturel La Nef di Wissembourg, Relais Culturel di Haguenau).

Ticket 5 euro

Info: www.cittadellartisti.it

Prenotazioniinfo@cittadellartisti.it

Ticket onlinehttps://www.vivaticket.com/it/biglietto/heres-nel-nome-del-figlio/158044

HERES – NEL NOME DEL FIGLIO
CREAZIONE COREOGRAFICA E INTERPRETE : Ezio Schiavulli

CREAZIONE MUSICALE E INTERPRETI: Anne Paceo e Dario De Filippo

CREAZIONE LUCI E DIREZIONE TECNICA : Fabio Fornelli

PRODUZIONE: Associazione Culturale Ri.E.S.Co. (ricerca e sviluppo coreografico, Bari – IT), Association Expresso Forma (Strasburgo – Fr)

CO-PRODUZIONE: Pôle Sud – CDCN di Strasburgo (Fr),  Theatre du Marche’ aux Grains (Bouxwiller-Fr), Teatro Pubblico Pugliese (IT), il Réseau Grand Luxe [3CL Lussemburgo (LX), Theater Freiburg (D), Ballet de Lorraine (FR), L’Abri Genève (CH), Opéra National du Rhin (FR), Pôle Sud – CDCN Strasburgo (Fr), Grand Studio Bruxelles (BE)],
SOSTEGNI: Network Internazionale Danza Puglia, Ministero dei Beni e Attività Culturali (MIBAC), Regione Puglia, Ministero Cultura Francese (DRAC Grand Est), Regione Grand Est (Fr), Provincia del Basso-Reno (Alsazia-Fr), Istituto Italiano di Cultura di Strasburgo, SPEDIDAM.         

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO