Circolo della Vela di Bari: Giambattista De Tommasi è il nuovo presidente

0
476

 

Sono 416 le preferenze con cui è stato eletto il nuovo presidente del Circolo della Vela Bari, l’ingegner Giambattista De Tommasi.
Numeri importanti che dimostrano la vivacità del sodalizio sportivo e che legittimano la compagine vincitrice della sfida elettorale. Il distacco con l’avversario, l’avvocato Francesco Maria Colonna Venisti è di oltre un centinaio di voti, su un totale di 756 votanti per 731 voti validi. La squadra del neo eletto presidente è composta da Leonardo Patroni Griffi, Antonio De Pace, Nicola Bonerba, Paola Trizio, Vincenzo Sassanelli, Gigi Bergamasco e Roberto Ranito che alla nautica hanno consentito al Circolo di raggiungere alcuni dei risultati più importanti della sua storia in campo sportivo. In consiglio direttivo entrano anche: Giorgio Pantzartzis, Michele Carofiglio e Barbara Mangini. Per il collegio sindacale eletti Gianni Storelli, Riccardo Strada e Fabrizio Lofoco. 

L’intenzione è quella di continuare nel solco tracciato negli ultimi otto anni coniugando innovazione e tradizione, ambiente, sport e vita sociale e culturale. In una visione che vede il CV Bari sempre più inserito al centro della vita sociale della città. Tra le finalità strategiche rientrano la digitalizzazione e informatizzazione del Circolo per una sua migliore gestione, l’implementazione dell’attività sociale, culturale e mondana con l’organizzazione e l’ospitalità di mostre ed eventi culturali, nonché di attività a scopo benefico; la prosecuzione dell’azione tesa al dragaggio del porto vecchio iniziata diversi anni fa con la costituzione della Rete per il Porto Vecchio con oltre 20 realtà interessate a rivalorizzare e riqualificare una delle zone più belle della città con l’organizzazione di manifestazioni al suo interno che possano far capire all’intera città quale tesoro è racchiuso tra il Molo di S.Antonio Abate e il Molo di San Nicola. E ancora, l’incremento della scuola vela e dei gemellaggi con altri prestigiosi circoli italiani ed esteri, la costituzione di un centro federale per l’allenamento di atleti di interesse nazionale, il prosieguo dell’attività sportiva ai massimi livelli.Tutto ciò a implementare le iniziative che già negli scorsi anni hanno consentito al Circolo di esser premiato per due volte consecutive come miglior Circolo velico d’Italia.Non manca, infine, l’impegno per l’ambiente e la sua difesa con la promozione di stili di vita meno inquinanti in cui si inserisce la volontà di arrivare progressivamente a diventare un Circolo “plastic free” in coerenza con la diffusione della cultura ambientale. In ultimo, ma non per ultimo, importante il coinvolgimento dei soci nella vita del Circolo attraverso l’interazione con una continua relazione con il consiglio direttivo per rendere tutti protagonisti dei progressi del Circolo piuttosto che semplici utilizzatori.Il primo appuntamento già in programma per la sezione nautica è il Trofeo Kinder Joy of Moving – Optimist in programma a luglio con oltre 400 imbarcazioni partecipanti.

Appena insediato il nuovo consiglio provvederà a definire, Covid permettendo, le prossime attività sociali.

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO