Notte Nazionale del Liceo Classico – VII Edizione presso il Liceo Classico Statale “Socrate” di Bari

0
262

 La Notte Nazionale del Liceo Classico è giunta alla VII edizione. Quest’anno coinvolge circa 300 licei classici in tutta Italia e accoglie la sfida alla realizzazione delle attività on line nella distanza interpersonale imposta dall’emergenza sanitaria in atto in una modalità che, per contro, consentirà di raggiungere un maggior numero di persone.

            L’appuntamento è per il 28 maggio 2021, occasione per celebrare gli studi classici e testimoniare la validità e la vitalità del curricolo del liceo classico attraverso le performance delle studentesse e degli studenti, ragazze e ragazzi che mostrano motivazione, impegno, talenti, abilità e competenze.

            L’evento è patrocinato dal Ministero dell’Istruzione e si svolge in media partnership con RAI Scuola e RAI Cultura.

            Quest’anno la durata dell’iniziativa è ridotta da 6 a 4 ore anticipando l’orario di inizio alle ore 16.00 e quello di fine alle ore 20.00, ma sono conservati il comune intento ispiratore, l’impegno alla condivisione, la cornice di senso, attraverso un percorso di fruizione dei contenuti che parte in contemporanea in tutti i licei coinvolti con il brano inedito “La DAD” del cantautore fiorentino Francesco Rainero e con la lettura della lirica “Alla deriva” di Alessandra Sgammato, studentessa del Liceo Classico “Agostino Nifo” di Sessa Aurunca – Caserta, si snoda attraverso i contributi offerti dalle studentesse e dagli studenti del Liceo “Socrate”, per concludersi con la lettura di significativi versi di Museo, Ero e Leandro ancora in contemporanea in tutti i licei aderenti all’iniziativa.

            L’evento è fruibile sul portale dedicato del Liceo “Socrate” raggiungibile attraverso il link diffuso sui profili sociale e sul sito della scuola https://view.genial.ly/60a8b8bb3787a40d4b4f904d.

Si ringraziano tutti i docenti, e in particolare la prof.ssa Maria Anna E. Lagioia per il coordinamento dell’iniziativa, il dott. Loris Casalini per l’assistenza tecnica prestata, e soprattutto le studentesse e gli studenti del Liceo “Socrate” che, oltre le distanze e le difficoltà determinate dalla didattica digitale integrata, si impegnano nel dialogo con i classici, nel percorrere il labirinto del presente, seguendo i fili culturali di salvezza loro offerti per il futuro dagli studi che hanno scelto per la loro formazione di cittadini attivi e consapevoli.

            “Labyrinthus: fili culturali di salvezza” è appunto il titolo che le studentesse e gli studenti hanno scelto per la Notte Nazionale del Liceo Classico Socrate di Bari – edizione 2020-2021.

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO