Istituto “Pitagora” di Bari: completati i lavori di messa in sicurezza

0
71

Completati i lavori di messa in sicurezza dell’istituto “Pitagora” di Bari realizzati dalla Città metropolitana: dopo un anno rivede la luce lo storico palazzo monumentale su corso Cavour

Domani, martedì 18 maggio, alle ore 12.00, il consigliere delegato all’edilizia scolastica, Marco Bronzini, con il dirigente del Servizio Edilizia, Patrimonio e Locazione della Città metropolitana, Nicolò Visaggio, effettueranno un sopralluogo all’esterno dell’istituto “Pitagora” di Bari (ingresso Corso Cavour, 249) dove sono stati ultimati i lavori di messa in sicurezza delle facciate dell’edificio storico a seguito del distacco di parti in cemento armato sia lungo il perimetro che si affaccia su Corso Cavour, che su quelli di Via Caduti di Via Fani e Via Melo da Bari. All’incontro, durante il quale saranno illustrati alla stampa i dettagli degli interventi eseguiti, interverrà anche il Dirigente scolastico dell’istituto, Eleonora Matteo.

I lavori hanno riguardato il risanamento e restauro degli elementi in calcestruzzo presenti sui prospetti delle tre strade quali i cornicioni e alcuni elementi architettonici (succielo e gattoni) che sorreggono il cornicione di coronamento, gli architravi, i timpani e le cornici delle finestre del primo e secondo piano, con successiva tinteggiatura degli stessi elementi, oltre che il restauro dei due portoni di ingresso ed il ripristino dello stemma in metallo. 

L’Istituto “Pitagora” è uno storico palazzo monumentale in stile classicheggiante di proprietà dell’ex Provincia di Bari; risale al 1930 e occupa un intero isolato affacciandosi su tre strade pubbliche nel pieno centro di Bari (C.so Cavour, Via Caduti di Via Fani e Via Melo). Essendo un edificio storico, sottoposto a vincolo, i lavori, durati circa un anno e finanziati per 150 mila euro con fondi della Regione Puglia e finanziati per 78 mila euro dalla Città metropolitana, sono stati eseguiti sotto l’alta sorveglianza dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Bari.

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO