Covid 19 – Ruvo di Puglia, nuova ordinanza sindacale: fino al 25 aprile chiusura alle 19 dei negozi e divieto di stazionamento nei luoghi pubblici

0
774

Emanata ieri 17 aprile 2021 una nuova ordinanza sindacale contenente ulteriori misure di contenimento alla diffusione del contagio da virus COVID 19 sul territorio di Ruvo di Puglia.

Da domani 19 aprile 2021 e fino a domenica 25 aprile 2021 è imposto l’obbligo di chiusura dalle ore 19.00 e sino alle ore 5.00 del giorno successivo per tutti gli esercizi commerciali aperti in base alle vigenti disposizioni normative compresi alimentari e distributori automatici di alimenti e bevande h24, per le attività di vendita al pubblico di beni alimentari prodotti in laboratori artigianali (caseifici, panifici, pastifici) e per le attività di vendita al dettaglio di beni da parte di produttori agricoli.

Agli esercizi commerciali si suggerisce l’adozione del turno di lavoro a orario continuato.

Potranno restare aperti oltre le 19.00 solo farmacie, parafarmacie e distributori di carburanti. 

Resta salva la disciplina relativa al rispetto degli orari di esercizio inerenti l’asporto di alimenti e bevande, dalle ore 5,00 alle ore 18,00 per tutte le attività dei servizi di ristorazione e dalle ore 18,00 alle ore 22,00 per ristoranti, pizzerie, pasticcerie e per i “take away”;

Agli studi e alle attività professionali e assimilate (art. 30 del D.P.C.M.) si raccomanda la sospensione del ricevimento in presenza della clientela a partire dalle 19.00, salvo motivi di necessità. 

L’ordinanza prevede anche disposizioni anti-assembramento nei luoghi pubblici.

È infatti vietato raggrupparsi e stazionare (sia seduti che in piedi) nei seguenti parchi e giardini comunali: pineta comunale, parco Mennea, parco di via Minghetti, parco Summo, parco Belvedere di via Pertini, parco di via Saragat/C. Colombo, parco di via Caduti di Tutte le Guerre, parco Levi, villa di Piazza Dante; 10, villa di Piazza F. Cavallotti, villa di piazza Bovio, villa di corso Cotugno e largo Di Vagno, villetta di via S. R. Da Parma e in ogni altro giardino pubblico.

È inoltre vietato raggrupparsi e stazionare (sia seduti che in piedi) nelle seguenti piazze e strade: piazza G. Matteotti, corso Cavour, corso G. Jatta, corso E. Carafa, corso A. Gramsci, largo Turati. 

In questi luoghi resta consentito il transito per il tempo strettamente necessario al loro attraversamento.

redazione

LASCIA UN COMMENTO