Pandemia, donne, vita e lavoro in modalità smart: Al via il progetto fotografico promosso dall’Associazione Fotografi di Strada e patrocinato dalla Città metropolitana

0
211

Pandemia, donne, vita e lavoro in modalità smart.

Al via il progetto fotografico promosso dall’Associazione Fotografi di Strada e patrocinato dalla Città metropolitana

La Città metropolitana di Bari ha patrocinato l’iniziativa promossa dall’associazione Fotografi di Stradadal titolo “Pandemia, donne, vita e lavoro in modalità smart”, nata da un’idea di Francesca Pietroforte, consigliera delegata alla Cultura, Ico, Biblioteca e Musei. Si tratta di un progetto fotografico “partecipato” destinato a fotografi amatoriali e professionisti invitati a catturare un’istantanea delle donne lavoratrici in modalità smart-working che rifletta la loro determinazione, il coraggio, l’equilibrio tra vita e lavoro, ma anche la realtà della casa e della famiglia tra umorismo e realismo. Il progetto terminerà con una mostra online degli scatti selezionati.

Circa un mese fa – dichiara la consigliera Pietroforte – ho trovato in rete uno scatto molto significativo di Lizzie O’Leary, giornalista americana, che ha voluto condensare in pochi elementi la sua vita durante la pandemia tra smart working e gestione di suo figlio neonato. Così ho pensato all’idea di raccogliere attraverso, un’antologia fotografica, storie, volti, momenti di donne che affrontano le difficoltà dello smartworking, della didattica a distanza, della gestione della vita familiare. Ho contattato una giovane fotografa gioiese, di cui ho apprezzato il talento, Anna Marzia Soria con Nino Volpe e Giuseppe Di Bari dell’associazione Fotografi di Strada che hanno raccolto questa idea preparando un regolamento per un contest finalizzato a selezionare alcuni scatti che raccoglieremo in una mostra, prima digitale, poi dal vero, non appena le disposizioni sanitarie ce lo consentiranno. Professionisti e fotografi amatoriali potranno partecipare”.

La partecipazione avviene inviando una mail a: donnesmartworking978@gmail.com allegando massimo 3 foto in formato .jpg con indicato Nome e Cognome dell’Autore. Sono

ammessi anche autoscatti.

Le fotografie, in numero massimo di 3 scatti a colori o in bianco e nero, dovranno essere

presentate entro la mezzanotte del 30 maggio 2021.

Regolamento

La pandemia da COVID-19 ha cambiato le abitudini di lavoro. Scuole chiuse. Nonni fuori gioco. Tate in lockdown. Le aziende, per tutelare la salute dei propri dipendenti, sono ricorse allo smart- working. La casa è diventata così, rifugio ed al tempo stesso ufficio, si sono organizzate postazioni per scrivere, utilizzare il computer e collegarsi in videoconferenza, tra pause caffè a distanza e chiamate di gruppo. Sono saltate le certezze su cui si reggeva il welfare familiare, le donne sono dovute diventare manager di se stesse, divise tra smart-working, figli e mansioni in casa, tra orari flessibili, operatività e concentrazione sul lavoro. Speranza e coraggio sono i sentimenti che accomunano le donne in questa lunga e critica fase in cui tempi e spazi di vita quotidiana si intersecano a quelli di lavoro.

PROGETTO FOTOGRAFICO – da un’idea di Francesca Pietroforte consigliere delegato alla cultura della Città Metropolitana di Bari, con la collaborazione di Anna Marzia Soria (Biba) fotografa, Nino Volpe e Giuseppe Di Bari dell’associazione Fotografi di Strada, PROPONE un progetto partecipato il cui fine sarà quello di catturare un’istantanea delle donne lavoratrici in modalità smart-working che rifletta la loro determinazione, il coraggio, la coordinazione, l’equilibrio tra vita e lavoro, ma anche la realtà della casa e della famiglia tra umorismo e realismo. Si vogliono invitare dunque i partecipanti, attraverso il linguaggio fotografico, ad una riflessione su modi e modalità dell’attuale smart-working, cercando di sondare quali possano esserne i limiti e le potenzialità.

Il progetto fotografico “Pandemia, donne, vita e lavoro in modalità smart” sostenuto dalla Città Metropolitana di Bari con il patrocinio della Regione Puglia, terminerà con una mostra online degli scatti selezionati.

Modalità di partecipazione

Sono ammessi a partecipare i fotografi amatoriali e professionisti.

La partecipazione avviene inviando una mail a: donnesmartworking978@gmail.com Allegando massimo 3 foto in formato .jpg con indicato Nome e Cognome dell’Autore. Sono ammessi anche autoscatti.

CARATTERISTICHE DELLE IMMAGINI INVIATE

Le immagini dovranno avere le seguenti caratteristiche:

  • Le fotografie potranno essere a colori o in bianco e nero
  • Le fotografie inviate via e-mail dovranno avere la massima definizione possibile, possibilmente 300dpi
  • Le fotografie inviate dovranno essere inedite ovvero non dovranno aver partecipato ad altri eventi di mostre fotografiche.
  • Le fotografie inviate non dovranno avere alcun segno di riconoscimento (firme, loghi, copyright, filigrane e altro)
  • I partecipanti dovranno sempre e comunque essere gli Autori delle fotografie, pena l’esclusione della Mostra stessa.

VALUTAZIONI

Le valutazioni espresse dalla Commissione si atterrano ai seguenti criteri:

  • Pertinenza al tema proposto
  • Stampabilità ottimale del file, massima risoluzione.

·

La Commissione si riserverà di rifiutare fotografie ritenute non idonee o con contenuti contrari alla pubblica decenza, fotografie che esprimano violenza, razzismo, omofobia e ritenute offensive o lesive dei diritti e della privacy dei soggetti ritratti.

Le decisioni, le scelte e i giudizi della Commissione saranno insindacabili ed inappellabili.

SCADENZA

Le fotografie, in numero massimo di 3 scatti a colori o in bianco e nero, dovranno essere presentate entro la mezzanotte del 30 maggio 2021.

ORIGINALITÀ e DIRITTI D’AUTORE

I Diritti d’Autore e la proprietà intellettuale delle opere inviate rimarranno di proprietà del Partecipante, il quale si assumerà, senza alcuna riserva, la paternità e la responsabilità del contenuto.

Gli organizzatori si riserveranno il diritto di utilizzare le fotografie pervenute per pubblicizzare l’iniziativa, attraverso la stampa e il web senza alcun fine di lucro e senza dover avvisare preventivamente l’Autore del quale, comunque, verranno in ogni occasione specificate le generalità.

La partecipazione al progetto comporta l’accettazione senza riserve del presente regolamento. Per info tel. 3498771507 Associazione fotografi di strada.

LASCIA UN COMMENTO