Il Cus procede con il rinnovamento degli ambienti grazie al bando regionale

0
104

Da fine marzo sono iniziati i lavori di riqualificazione funzionale delle palestre polisportive di sezione canottaggio e atletica del CUS Bari, che conferiranno al centro sportivo ambienti rinnovati, ammodernati dal punto di vista impiantistico-tecnologico e tali da garantire igiene e salubrità.

I lavori, che consistono principalmente in un ammodernamento della pavimentazione, delle superfici murarie, degli impianti e il cui termine è previsto nell’arco di 40 giorni, hanno un costo complessivo di circa 90.000,00 €.  Questi sono stati finanziati attraverso la partecipazione al bando “Avviso Pubblico per il finanziamento di interventi volti al potenziamento del patrimonio impiantistico sportivo di Soggetti Privati” della Regione Puglia.

Abbiamo scelto di intraprendere questi lavori – spiega l’ing. Rotondo, consigliere del Cus e direttore dei lavori – perché le strutture sono vetuste. Molte, non essendo mai stata fatta manutenzione da quando sono state costruite, ovvero negli anni ’40, erano abbastanza obsolescenti e presentavano problemi di funzionalità e non corrispondevano più agli standard delle strutture attuali”.

I lavori, che secondo la stima termineranno nell’arco di circa 40 giorni, stanno procedono speditamente, secondo il cronoprogramma e i costi previsti. Questo intervento si inserisce nel solco tracciato dal nuovo organo direttivo che ha puntato fortemente sull’ottenimento di finanziamenti pubblici per rinnovare gli ambienti, ormai vetusti, a vantaggio di sportivi agonisti e non. Dunque è un ulteriore traguardo raggiunto dal Presidente Antonio Prezioso e l’intero Consiglio Direttivo.

I nuovi ambienti saranno ad uso di tutti gli atleti del Cus, professionisti e non, dato che sono palestre utilizzate da tutte le categorie, sia dai piccoli che dai più grandi. Inoltre, le strutture rinnovate potranno essere usate per attività multidisciplinari. Coinvolgeranno più discipline sportive e daranno anche la possibilità di svolgere progetti rivolti al sociale, per creare inclusione e integrazione”.

Nell’ottica dell’ammodernamento, questo progetto segue quello della sostituzione della sala macchina delle piscine già realizzato nell’ultimo trimestre 2020.

Cus Bari – Lungomare Starita, 1 – Bari

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO