Denise Pipitone e Mauro Romano, La Scala, ‘ minori scomparsi e il coraggio delle mamme’

0
188

Olesya Rostova non è Denise Pipitone. Si chiude una vicenda che ha tenuto con il fiato sospeso la famiglia della bambina scomparsa da Mazara del Vallo nel 2004. La madre Piera Maggio continua a cercarla, seguendo ogni possibile e plausibile pista, con l’aiuto dell’avvocato Giacomo Frazzitta.

Abbiamo intervistato in questi giorni il prof. Antonio Maria La Scala, presidente dell’odv. Gens Nova e già presidente nazionale dell’associazione Penelope. La Scala esprime la propria vicinanza alla famiglia di Denise che in questi giorni è stata sottoposta a forti pressioni dai media o da una parte di essa, non sempre corretta sul piano dell’informazione.

La Scala è impegnato in questo periodo nella ricerca di Mauro Romano, il bambino di Racale scomparso il 21 giugno nel 1977 all’età di 6 anni.

Occorrerebbe rileggere il fascicolo di Denise – riferisce la Scala – cosa che avranno già fatto i legali per sperare di trovare la piccola bimba”. “Quel che è certo – continua La Scala – che ci sono due mamme straordinarie che cercano ancora, dopo tanti anni, i loro figli. Una è Bianca Colaianni, madre di Mauro e l’altra Piera Maggio, madre di Denise. A loro dico di non demordere e di continuare a sperare“.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO