Accordo tra Università di Bari e Fondazione Synapsis si parte dagli impollinatori

0
475

L’11 febbraio scorso la Fondazione Synapsis ha stipulato un accordo con il Di.S.S.P.A. dipartimento di Scienze del suolo, della pianta e degli alimenti dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro un accordo per poter sviluppare iniziative comuni coerenti con gli obiettivi convenzionali di entrambi i soggetti.

Prima iniziativa di questa partnership è il contributo dall’ente diretto dalla dott.ssa italo-canadese Milena Marzano, per il reperimento di fondi per la ricerca sull’impollinamento e uno studio sulla presenza degli impollinatori. Questo lavoro partirà da un’analisi sul territorio di Turi (Ba) e sugli effetti che questa porta sui raccolti della ciliegia, frutto tipico di questo comune dell’hinterland barese.

Iniziamo da quest’area – ha commentato la dott. Rosa Porro dell’Università degli Studi di Bari – per poi aprirci al resto del mondo. Partiamo da Turi e dall’effetto che gli impollinatori portano sulla rinomata ciliegia locale, per valorizzare il prodotto del nostro territorio e la sua autenticità”.

Gli impollinatori, o insetti pronubi, sono quelli che trasportano il polline da un fiore all’altro, di cui i più importanti sono le api e sono fondamentali per la sopravvivenza di molte piante. Grazie alla loro azione di “corrieri” consentono la fecondazione e la formazione del frutto. Più di 300.000 specie di piante e oltre tre quarti delle principali colture dipendono dall’impollinazione. La raccolta fondi per far partire studi di settore importanti per l’agricoltura, tra i principali volani della nostra economia, avverrà nelle prossime settimane ma la Fondazione Synapsis è già al lavoro per sviluppare una rete di contatti e creare un gruppo di persone che sia promotore di questa iniziativa di raccolta fondi.

Il nostro progetto non consiste solo nella scrittura del focus o nella mera raccolta di fondi, che inizierà a breve. Come Fondazione, in collaborazione con il dipartimento, siamo già al lavoro per organizzare una community che possa diventare a sua volta sostenitrice e megafono del progetto stesso, che parte da Turi ma che riguarda tutti”.

Fondamentale per la concentrazione su questo tema tanto importante è il lavoro del ricercatore dott. Giovanni Tamburini di Padova che ha un background sviluppato sul servizio di impollinazione in ambienti agrari. Ricercatore all’Università degli Studi di Bari, ha portato le sue conoscenze sul territorio e le vorrebbe applicare. La sopravvivenza nei prossimi anni di api e altri impollinatori non è scontata. Per questo è importante conoscerle meglio attraverso una ricerca approfondita.

Fondazione Synapsis – Via Camillo Rosalba, 46/F – Bari

Redazione

LASCIA UN COMMENTO