Sulla Web TV della Fondazione Paolo Grassi un appuntamento in occasione della Giornata della Memoria 2021

0
120

La Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca, in collaborazione con il Comune di Martina Franca, in occasione della Giornata della Memoria, proporrà al pubblico della Web TV, un appuntamento fra musica e parole in ricordo delle vittime dei campi di concentramento durante la Seconda guerra mondiale. Il 27 gennaio alle 19, sarà quindi disponibile il concerto che vede protagonisti il mezzosoprano Margherita Rotondi, il baritono Pasquale Grieco, la pianista Liubov Gromoglasova, la flautista Valeria Zaurino e l’attore Marco Bellocchio.

La selezione dei brani è stata operata da un ampio catalogo formato da composizioni di autori ebrei del Novecento, alcuni dei quali persero la vita nei lager nazisti: si ascolteranno i Lieder per voce e pianoforte di Ilse Weber (11 gennaio 1903 – 6 ottobre 1944) e il n.9 Im Walde da “Der Mensch und sein Tag Op.47” di Viktor Ullmann (1º gennaio 1898 – 18 ottobre 1944), entrambi uccisi nel campo di concentramento di Auschwitz. Tre brani portano invece la firma di compositori che riuscirono a fuggire negli Stati Uniti: Suite Modale per flauto e pianoforte di Ernest BlochGlückwunsch dai “Fünf Lieder Op.38” di Erich Wolfgang Korngold e An eine Stadt dai “6 Hölderin-Fragmente” di Hanns Eisler. Il concerto si chiuderà con il Preludio e fuga Op.87 n.24 in Re minore di Dimitri Šostakovič, compositore russo che verso la musica tradizionale ebraica ebbe sempre un grande interesse, nonché apertamente avverso all’antisemitismo.

I brani musicali saranno alternati a delle letture, affidate alla voce di Marco Bellocchio, tratte dai testi Hitler regala una città agli ebrei. Musica e cultura nel ghetto di Theresienstadt di Dario Olivieri, Vita e Destino di Vasilij Grossmann, La famiglia Karnowski di Israel Joshua Singer e Storia di una vita di Aharon Appelfeld.

Visitando il sito del Festival della Valle d’Itria, ci si può iscrivere gratuitamente alla Web TV (https://fdvi-tv.uscreen.io/) ed accedere al catalogo che comprende, oltre agli incontri promossi dalla Fondazione Paolo Grassi, anche tutti gli appuntamenti del Festival 2020 e alcuni titoli delle scorse edizioni come Rinaldo, nella versione di Hӓndel / Leo (2018), Medea in Corinto di Giovanni Simone Mayr (2015), Giovanna d’Arco di Giuseppe Verdi (2013) e Artaserse di Johann Adolf Hasse (2013).

Informazioni
www.festivaldellavalleditria.it
info@festivaldellavalleditria.it

redazione

LASCIA UN COMMENTO