“101 Caffè”, il caffè che piace a Facebook dona alberi alla comunità Capursese

0
403

Venerdì 11 gennaio il negozio di cialde e capsule a marchio “101 Caffè” di Capurso, ha donato alla comunità di Capurso cinque alberi per arredare una via del paese al momento sprovvista di verde. Un modo speciale e alternativo per festeggiare il Natale e il primo compleanno di questa giovane attività amante della qualità, e del made in Italy alla fine di un anno come questo, in cui è stato, ed è sempre più necessario, reinventarsi con fantasia e caparbietà.
“Io e la mia socia Paola Ragone crediamo fortemente nella responsabilità sociale d’impresa nei confronti della comunità in cui operiamo e avendo a cuore il tema della sostenibilità ambientale abbiamo deciso, in questo anno caratterizzato da grandi difficoltà sociali e economiche, di donare alla comunità che ci ha accolto nel nostro primo anno di attività, un simbolo di vita, germoglio di speranza e voglia di futuro: 5 alberi sempre verdi, per Capurso e per i Capursesi.” – spiega l’imprenditore Nicola Taranto e continua “Ringraziamo l’intera amministrazione comunale, molto sensibile al tema della sostenibilità, nelle persone del Sindaco Laricchia e degli assessori Calabrese e Nitti che si sono attivati immediatamente concedendoci velocemente le autorizzazioni necessarie.”.
Il Sindaco Michele Laricchia è stato presente durante la piantumazione degli alberi e ha commentato così l’iniziativa dei due commercianti capursesi: “«Se un albero muore, piantane un altro al suo posto». Lo diceva Carlo Linneo, il botanico che diede nome e cognome alle piante. Lo abbiamo preso sulla parola e in via Torricella, una delle strade più percorse di Capurso, 5 aiuole spogliate nel tempo dal loro prezioso contenuto e che per anni si sono sostituite ai gettacarte, sono tornate ad essere la casa di 5 alberi. Fin qui niente di straordinario. Di importanza straordinaria è invece il gesto di Paola Ragone e Nicola Taranto, due giovani imprenditori capursesi, titolari dell’attività 101 Caffè che, per festeggiare il primo anno di attività hanno donato le piante alla comunità capursese. Un bel gesto che mi auguro ispiri tanti altri cittadini amanti del verde e della natura”.
L’attività di piantumazione è stata svolta in sinergia con un’altra azienda locale che ha deciso di prestare la propria manodopera per la sistemazione delle aiuole e l’assessore ai Lavori pubblici, verde pubblico, arredo e decoro urbano Johnny Calabrese afferma: “Custodire il bene pubblico è uno dei principali compiti di ogni cittadino. Oggi abbiamo piantumato cinque alberelli lì dove mancavano e riqualificato un isolato nel cuore del paese, mettendo in sicurezza anche un tratto di marciapiede per i pedoni. Un intervento reso possibile grazie alla generosità e all’amore di due ditte locali “101 Caffè” di Nicola Taranto e Paola Ragone e “D.S.P.A” di Amedeo De Sario verso il proprio paese. Un bel gesto oltre che una testimonianza tangibile di istituzioni, cittadinanza attiva e imprenditoria uniti insieme da spirito di servizio verso il proprio territorio.” –
Il tutto è inserito in un contesto in sintonia con la volontà politica dell’amministrazione in quanto dichiara l’Assessore all’Ambiente Claudia Nitti: “Donare alberi è un gesto che dimostra una grande sensibilità verso l’ambiente che ci circonda e sapere che una attività commerciale decide di celebrare così il suo primo anno di vita deve essere motivo di orgoglio per l’intera comunità capursese. Un gesto nobile, un esempio da imitare e divulgare. Una donazione conforme alle nostre linee programmatiche che mostrano grande attenzione per il verde anche attraverso la previsione di una maggiore piantumazione di alberi sull’intero territorio” – e aggiunge -“Sento di dover ringraziare a nome dell’intera comunità. Grazie, 101 Caffè Capurso!”.
L’attività 101 Caffè questa estate è stata nominata a Wall Street dalla numero due di Facebook Sheryl Sandberg, come esempio per le piccole e medie imprese nel mondo nell’utilizzo virtuoso delle sue piattaforme social durante la presentazione dei dati trimestrali sui dati finanziari del colosso USA.
“Siamo orgogliosi di essere stati nominati da Facebook come modello per le piccole e medie imprese nel mondo” – conclude l’imprenditore Nicola Taranto – “ma saremmo davvero felici se questa nostra iniziativa diventasse “contagiosa”: immaginate quanto sarebbe bello e sostenibile se tutte le piccole aziende iniziassero a piantare alberi nelle proprie comunità?”.

LASCIA UN COMMENTO