Ruvo di Puglia: dal Comune contributi per aziende, imprese e Partite Iva danneggiate dal Covid 19

0
401

Sono stati pubblicati sul sito del Comune di Ruvo di Puglia due bandi per l’erogazione di contributi economici Una Tantum rivolti ad aziende, imprese e liberi professionisti le cui attività sono state penalizzate dalla pandemia da Covid-19

Il primo bando è rivolto alle aziende e alle imprese con sede a Ruvo di Puglia e con posizione IVA attiva che abbiano subito sospensioni o limitazioni nell’attività a causa dell’emergenza COVID 19 e che tra marzo e settembre 2020 abbiano subito una riduzione del fatturato almeno del 30% rispetto allo stesso periodo dell’anno 2019, ovvero che abbiano avviato l’attività successivamente al 30 settembre 2019. 

Avranno priorità nell’erogazione dei contributi le aziende con personale dipendente regolarmente assunto tra maggio a settembre e che hanno sostenuto spese per l’affitto della sede dell’attività tra marzo e settembre 2020. 

Il bando ha una dote complessiva di € 140.000 di fondi comunali; i contributi avranno un importo massimo di 1.000 euro.

L’Ufficio Attività Produttive e SUAP effettuerà l’istruttoria delle istanze pervenute e stilerà una graduatoria dei beneficiari. La graduatoria – che recherà esclusivamente il numero di protocollo assegnato all’istanza – sarà pubblicata sul sito del Comune nella sezione SUAP notizie con valore di notifica agli interessati. 

Nei casi in cui il soggetto beneficiario abbia morosità al 31 dicembre 2019 riferita alla TARI per il biennio 2018- 2019, nei confronti del Comune, il contributo accordato verrà corrisposto solo per la parte eccedente rispetto all’importo della morosità. 

Le domande dovranno pervenire non oltre le ore 12.00 del 14/12/2020. 

Il secondo bando è rivolto a professionisti e titolari di partita IVA attiva che abbiano uno studio con sede a Ruvo di Puglia e un fatturato annuo nel 2019 inferiore a 30.000 euro. Il contributo a sportello è di 300 euro per ciascun richiedente.

Anche per questo bando le istanze dovranno essere consegnate non oltre le ore 12.00 del 14 dicembre2020. 

“Come Amministrazione – ha detto l’Assessora alle Attività Produttive Luciana Di Bisceglie – abbiamo cercato di strutturare questi bandi per dare conforto alle attività produttive di Ruvo che anche in questo momento soffrono e non solo per le limitazioni dovute ai diversi DPCM, ma per il clima di sfiducia che si è generato e che ha congelato i consumi in senso lato. Il contributo è un segno di una attenzione reale verso l’anima produttiva della nostra città che abbiamo il dovere di proteggere e soprattutto di rilanciare.”

Il Comune di Ruvo di Puglia, in qualsiasi momento, anche successivamente all’erogazione del beneficio, si riserva di effettuare controlli sui requisiti e sulla documentazione previsti. 

Il testo completo dei bandi e la modulistica sono disponibili sul sito del Comune al seguente link: www.comune.ruvodipuglia.ba.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=17108 

Per informazioni e chiarimenti è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica federica.lamura@comune.ruvodipuglia.ba.it o telefonare in orario d’ufficio al numero 080 950 7357.

Redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO