I Segretari Generali di FPCGIL, CISLFP UILFPL UILPA scrivono ai parlamentari pugliesi, in vista dello sciopero del 9 dicembre

0
272

I Segretari Generali di FPCGIL, CISLFP UILFPL UILPA scrivono ai parlamentari pugliesi, in vista dello sciopero del 9 dicembre. Si riporta integralmente la lettera

Gentilissimi,

alcuni giorni fa abbiamo richiamato la vostra attenzione con una nostra nota nella qualeesplicitavamo le ragioni che hanno portato le Federazioni Nazionali alla proclamazione dello sciopero nazionale del Pubblico Impiego e per dette ragioni, abbiamo chiesto a Voi, Parlamentari della nostraRegione di farVi promotori, per il vostro ruolo, di soluzioni tese a valorizzare i diritti dei Lavoratori cheerogano servizi pubblici nel nostro Paese.Lo sciopero del 9 dicembre è diretto a rivendicare più assunzioni, garantire maggiore sicurezza per ilavoratori dei servizi pubblici (mancano, ad esempio, ancora guanti in sanità mentre, le educatrici dei nidichiedono mascherine Ffp2) e sì anche per il rinnovo di un contratto scaduto da due anni.Un contratto che riguarda oltre 3,2 milioni di Lavoratrici e Lavoratori ed è per questo che scioperanotutti i comparti pubblici: Funzioni Centrali, Locali e Sanità.Le risorse stanziate dal Governo, in realtà, non sono nemmeno sufficienti a garantire gli 85 euromedi mensili erogati con il precedente rinnovo contrattuale.400 milioni previsti dalla manovra, infatti, andranno in larga parte alla dirigenza e di conseguenzanon ci consentiranno ad esempio di fare la riforma del sistema di classificazione del personale e di rivedere ilsistema delle indennità ferme da oltre 20 anni.Non vogliamo perdere la scommessa del miglioramento della Pubblica Amministrazione,chiediamo per questo di aprire un confronto (al momento negato) per poter affrontare questi e altri nodi.Il problema è assumere i precari, avere salari dignitosi tutti, pubblici e privati, far ripartire l’economiae contrastare l’emergenza sanitaria con più sicurezza.Il Governo è il nostro datore di lavoro e, da quando le Federazioni Nazionali hanno inviato lepiattaforme per il rinnovo dei contratti, non ha mai avviato il confronto sul rinnovo. Questa è l’ultima legge di Bilancio che può intervenire, a normativa vigente nel settore pubblico, sultriennio contrattuale.E’ per questo che serve il dialogo. Se non ora quando?Per questo vi chiediamo ancora una volta di dimostrare il vostro interesse per queste istanze chevalorizzano e ripagano il lavoro dei Professionisti e Operatori della Pubblica Amministrazione chegiornalmente garantiscono il Pubblico Servizio, oltre che nel resto del paese, anche in Puglia.

FP CGIL CISL FP UIL FPL UIL PADomenico FICCO  Giuseppe MELISSANO Giuseppe VATINNO  Edoardo FILIPPONE

Lo sciopero si svolgerà il 09/12/2020  dalle ore 9,30 alle ore 12,30, in Piazza della Libertà, sul piazzale antistante la sede della Prefettura di Bari, con  presidio in forma statica, come indicato dal DPCM 3 novembre 2020, del personale appartenente alle Pubbliche Amministrazioni nel pieno rispetto della normativa covid.

Redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO