Il gioco spettacolo della Compagnia Malalingua si reinventa in formato digitale

0
461

Sabato 5lunedì 7 martedì 8 dicembre alle 21:30 in programma il Detective Club organizzato dalla Compagnia Malalingua. Fortunato format già consolidato nelle precedenti edizioni delle stagioni organizzate dalla compagnia diretta da Marianna de Pinto e Marco Grossi negli spazi di Proloco Babilonia a Molfetta, quest’anno si reinventa in versione digitale.

La trama L’ultima asta scritta da Marco Grossi è un meccanismo drammaturgico che strizza l’occhio ai classici gialli della tradizione riformulandoli in una esperienza coinvolgente e interattiva, il testo è interpretato da: William VolpicellaLara De PasqualeMaria Elena GerminarioMonica De Giuseppe e Valentina Gadaleta e supportato tecnicamente da Claudio De Robertis e Davide Petruzzella che arricchiscono le indagini dei partecipanti fornendo una versione della scena del delitto interattiva e contributi video live su YouTube.

Il Detective Club è un gioco spettacolo dalla trama nascostaun’esperienza di indagine interattiva in cui i protagonisti sono gli spettatori, componente attiva della serata. 

E’ stato compiuto un delitto, l’autore ha agito nell’ombra. Personaggi sinceri, bugiardi, subdoli, grotteschi e inconsapevoli si avvicendano in un carosello di dialoghi e situazioni, fitti di indizi rivelatori e di false piste tra cui destreggiarsi. 

Sarà il pubblico, nel ruolo dell’investigatore, a dover risolvere l’enigma, in competizione con tutti gli altri giocatori. Per farlo gli investigatori hanno a disposizione contributi video sottratti alle telecamere di sicurezza, intercettazioni ambientali, interrogatori ai personaggi. Il tutto dà vita a un’emozionante esperienza di indagine che comprende anche tanti altri giochi: password da intuire, cacce agli indizi su internet e la possibilità di ispezionare la ricostruzione digitale e interattiva della scena del crimine, il tutto in un atmosfera che rende omaggio ai diversi generi della tradizione letteraria investigativa, poliziesca e noir

COME FUNZIONE IL GIOCO SPETTACOLO

I giocatori partecipano attraverso la piattaforma Zoom, collegandosi in un’apposita “stanza”.

Il gioco è guidato da un Master e prevede tre diversi momenti video da visionare attraverso una diretta YouTube dedicata al Detective Club. In modo divertente e coinvolgente vengono rappresentate  scene che possono riguardare momenti precedenti o successivi all’omicidio, in cui gli investigatori devono cogliere gli indizi utili alla soluzione del caso. Tutto ciò che i personaggi dicono, le loro reazioni possono essere utili a individuare la pista giusta. Dietro ogni dettaglio possono celarsi indizi preziosi oppure pericolosi, sarà importante, infatti, raccogliere le informazioni riconoscendo ed evitando  false piste, che possono portare l’indagine ad un vicolo cieco.

I diversi video sono intervallati da momenti di indagine, utili ai giocatori per mettere insieme le informazioni ricevute e decidere la propria linea investigativa. 

Durante questi momenti sono proposti diversi giochi interattivi: enigmi da risolvere, siti internet da consultare, oltre alla possibilità di ispezionare la ricostruzione digitale della scena del crimine, in cui, cliccando col proprio mouse sui diversi particolari, possono svelarsi indizi molto utili all’indagine.

Infine alcuni personaggi coinvolti nella vicenda si collegano per un interrogatorio in diretta, in cui rispondono alle domande degli investigatori. 

Al termine dell’indagine, gli investigatori devono indicare su un’apposita scheda il nome dell’assassino, l’arma del delitto, il movente e la dinamica dell’omicidio, cercando di fare una ricostruzione il più dettagliata possibile: ogni particolare in più può accrescere il proprio punteggio e portarvi alla vittoria. Infine, un ultimo contributo video svela come sono andate le cose e precede la premiazione degli investigatori che più si sono avvicinati alla soluzione.

È possibile giocare in squadra, basterà che i componenti si rinominino tutti con il nome della propria squadra a inizio serata.

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO