‘Oltre la disabilita”: la testimonianza di Alessandro Coppola

0
602

La disabilita’ non è un handicap, nemmeno un limite che impedisca di affermarsi nella vita. A dimostrarlo è il giovane napoletano Alessandro Coppola. La sua storia va raccontata, come testimonianza per tutti coloro che come lui hanno una vita non facile. Colpito da ipoacusia neurosensoriale bilaterale a 4 anni e in seguito da una malattia genetica rara, la ‘Sindrome di Husher, Alessandro non si ferma e persegue i suoi sogni e i suoi obiettivi. Poco tempo fa ha vinto il primo concorso nazionale per diversamente abili e presentato da Anna Di Fonzo: Miss e Mister special d’Italia. Ha partecipato al programma Rai ‘ I fatti vostri’ raccontando la sua storia.

È un bel ragazzo, non solo, intelligente e preparato grazie agli studi liceali ed ad una sensibilità rara ed unica che lo ha reso generoso e solidale. Ama lo sport, il basket in particolare, un ragazzo completo con altre passioni: moda, danza caraibica, ed altri tipi di ballo. Ha avuto delle esperienze facendo degli shooting per alcuni brand, ha partecipato a dei concorsi di bellezza e a delle sfilate; ha fatto comparse per ‘Un posto al sole’ e in tre videoclip per giovani cantanti napoletani.

Alessandro non si ferma un attimo, guarda al futuro come è giusto che sia, cercando di vivere una normalità che sembra possibile nonostante tutto.

Antonio Carbonara

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO