La quarta giornata dell’EIT Food – Italian Innovation Festival

0
141


Giovedì 26 novembre, sulla piattaforma Zoom, si terrà la quarta giornata del “EIT Food – Italian Innovation Festival”, iniziativa organizzata dall’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, hub italiano dell’EIT Food (European Institute of Innovation and Technology), insieme a Tecnopolis, in collaborazione con Confindustria Puglia e incentrata su varie arie dell’ambito agroalimentare, con la partecipazione di illustri esperti del settore, che punta a mettere in relazione il settore della ricerca con il mondo dell’industria.
In questa penultima giornata del festival, che avrà inizio alle 9:15 e si protrarrà fino al pomeriggio, suddivisa in due momenti di lavoro, si darà spazio al progetto “Sudaps”, Support for Dairy Production Sector in RIS Region, ovvero territori più sensibili individuati dall’EIT Food. Il workshop sarà, appunto, l’evento finale dell’iniziativa organizzata dall’Università di Torino, dedicato ad allevatori, produttori e consumatori del settore lattiero caseario, in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari e l’Institute of Animal Reproduction and Food Research of the Polish Academy of Sciences.
“È un progetto finanziato dall’Unione europea e dall’EIT Food – spiega Martina Tarantola, responsabile italiana di Sudaps – con il quale puntiamo ad aiutare e stimolare, attraverso incontri di approfondimento, sia gli allevatori che i produttori, a lavorare per avere un prodotto che sia sostenibile, che rispetti il benessere degli animali, che sia interessante per il marketing e che rispetti i parametri apprezzati dall’UE come la sostenibilità sociale, ambientale e economica”.
Questo focus, dedicato anche ai consumatori, in quanto elemento finale che fa il mercato e che stabilisce il prodotto che funziona, sarà suddiviso in due momenti precisi. Il primo sarà dedicato agli allevatori e si svolgerà durante la mattina. Qui ci si concentrerà sulla filiera del latte. Il secondo, che avrà inizio alle 14.30 sarà dedicato ai produttori, con attenzione alle trasformazioni del prodotti e quindi ai derivati del latte. Ognuno di questi momenti sarà suddiviso in una prima parte plenaria con la presentazione classica dei relatori e una seconda con stanze dedicate a lavori settoriali.
“Emuleremo virtualmente quello che avremmo dovuto fare in Fiera del Levante, cioè spostarci da una sala all’altra. Anche se non sarà semplice tenere vicini al computer allevatori e produttori, già impegnatissimi, grazie a una piattaforma multimediale, che permette di realizzare presentazioni interattive, domande, sondaggi, word cloud e altro ancora, cercheremo il più possibile di far interagire tutti partecipanti.
Questo, come a tutti gli appuntamenti del “EIT Food – Italian Innovation Festival” sarà gratuito e aperto a tutti. Sarà possibile partecipare attraverso la piattaforma Zoom, prenotando dal link: https://www.eventbrite.com/o/eit-food-hub-italy-31798277659. Per la sola fruizione dell’evento sarà possibile anche seguire i lavori dal canale Youtube della EIT Food Hub Italy.

Diretta on line: https://www.youtube.com/channel/UCzoMMIo6aP5BBzjWsgVQMCg
Info: eitfoodhub.italy@uniba.it
Inizio: 9,15

LASCIA UN COMMENTO