‘La scuola è al capolinea, la ministra scenda!’: sindacati in protesta

0
213

“La scuola è al capolinea, il ministro scenda”. Lo striscione esposto questa mattina, dinanzi alla sede del Ministero della Pubblica Istruzione a Roma, testimonia il malcontento dei sindacati su questo inizio di anno scolastico, in piena emergenza Coronavirus . I casi aumentano e le soluzioni sembrano non sufficienti per garantire serenità e sicurezza nelle scuole. Si registrano chiusure per casi di positività, non solo nelle scuole secondarie di secondo grado. Il problema trasporto è uno dei tanti problemi, a partire da quale si sta ipotizzando di dare attuazione ad una didattica più flessibile, sia con doppi turni che con lavoro da casa.

Intanto domani cominiciano le selezioni per il concorso, migliaia di docenti saranno costretti a mettersi in viaggio per raggiungere le sedi concorsuali, molte fuori dalla loro regione.

Antonio Carbonara

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO