Riparte il carro teatrale della compagnia I Nuovi Scalzi con lo spettacolo pluripremiato “La Ridiculosa Commedia”. Il teatro-viaggiante da sabato 10 ottobre in tre città pugliesi

0
148

Riparte il carro teatrale della compagnia I Nuovi Scalzi con lo spettacolo pluripremiato “La Ridiculosa Commedia”. Il teatro-viaggiante da sabato 10 ottobre in tre città pugliesi

“Se Maometto non va alla Montagna, la Montagna andrà da Maometto”!

Per “I Nuovi Scalzi” il 2020 è iniziato con un colpo di scena tutt’altro che piacevole: il furto di una copiosa quantità di maschere, strumento fondante delle loro produzioni teatrali. Dopo un periodo di stallo tutt’altro che statico, in cui la pandemia ha costretto tutti a reinventarsi a misura anti Covid, la compagnia pugliese ha deciso di ripartire in modo nuovo, ritornando alla radice del proprio linguaggio teatrale, rimettendosi in carreggiata alla guida di un camion: un comune mezzo di locomozione che si trasforma in palcoscenico, un teatro viaggiante, un nuovo carro di Tespi, un carro dei comici contemporaneo, dal quale ripartire per dare nuova linfa al lavoro di diffusione e conoscenza del teatro e della commedia. Tra le tante attività avviate, infatti, tra cui quelle di formazione per bambini, adulti e professionisti, sono adesso anche pronti ad accendere i motori del Teatro Viaggiante. È proprio il caso di dire che sarà la montagna ad andare da Maometto!

Seguendo tutte le norme vigenti sulla sicurezza anti-covid, fra maschere e mascherine, il carro teatrale de I Nuovi Scalzi sta per partire, il primo appuntamento sul teatro-viaggiante sarà in via Console Positano a Noicattaro, sabato 10 ottobre, alle ore 20,30, con il loro cavallo di battaglia “La Ridiculosa Commedia”, grazie al sostegno di Teatro Pubblico Pugliese e Regione Puglia con il programma “Custodiamo la cultura in Puglia”, Teatro Kismet Opera, Teatri di Bari, Cittadella degli Artisti, Comune di Molfetta e Comune di Noicattaro.
Lo spettacolo, già vincitore di numerosi festival internazionali di teatro come “Best show” tra cui il Festival Mont-Lauriel in Canada, Festival for Youth in Egitto, Festival Pro Sei in Polonia, e come “Best acting” al Doit Festival di Roma, farà tappa anche a Molfetta. Al triste episodio del furto delle maschere, la città ha sorpreso con una grandissima solidarietà, vicinanza e partecipazione, motivo per cui la compagnia metterà in scena lo spettacolo domenica 11 ottobre alle ore 20, ma anche un laboratorio internazionale di Commedia dell’arte, entrambi alla Cittadella 9ì Artisti.
Lo spettacolo rientra del nuovo cartellone del Tric-Teatri di Bari (Teatro Kismet di Bari, Teatro Radar di Monopoli e Cittadella degli artisti di Molfetta), “E la nave va”, dal titolo d’ispirazione felliniana scelto da Teresa Ludovico.
La tournée toccherà a novembre anche il Teatro Radar di Monopoli (date in via di definizione).
Potrete seguire tutti gli appuntamenti sulla pagina Facebook I Nuovi Scalzi.

Al seguente link ulteriori info:
https://www.facebook.com/nuoviscalzi/posts/2793326784284125
www.inuoviscalzi.it

DURATA: 1h20m

Di
I Nuovi Scalzi

REGIA
Claudio De Maglio / Savino Maria Italiano

TESTO ORIGINALE
I Nuovi Scalzi

CON
Savino Maria Italiano Olga Mascolo Ivano Picciallo Piergiorgio Maria Savarese

MUSICHE ORIGINALI
Piergiorgio Maria Savarese
LA RIDICULOSA COMMEDIA. Una nuova drammaturgia, frutto del lavoro di creazione degli attori assieme a Claudio De Maglio. Uno spettacolo di alto livello, che ha ottenuto un grande successo all’estero, dove la tradizione delle maschere del teatro italiano e le tecniche della Commedia Dell’arte si uniscono ad un linguaggio moderno, dinamico, non formale e soprattutto accessibile a tutti. Attraverso la comicità fatta di situazioni, la compagnia riflette su alcuni temi molto attuali, fra cui: il potere della speculazione edilizia e della corruzione politica, il diritto alla libertà di scelta del proprio futuro, il rapporto genitori-figli, l’importanza del prendersi cura della propria terra (intesa in generale come bene comune).
La storia è collocata a Barletta, molto tempo dopo la “Disfida di Barletta”. Con un atto di fantasia i protagonisti sono pensati come i discendenti di alcune figure storiche legate alla “Disfida di Barletta”, vicenda storica, romanzata anche da Massimo D’Azeglio in “Ettore Fieramosca”.
Si cerca anche di stimolare il pubblico nazionale e internazionale ad approfondire la conoscenza di una delle storie della tradizione pugliese. È una giornata come tante altre. Friariello, un semplice contadino, si trova ad essere preso di mira da Pantalon De Borghia fu La Motte, un avido imprenditore edilizio, e dott. Graiano d’Asti, un politico facile alla corruzione. In quello stesso giorno è di ritorno a casa Florenzia, figlia dell’imprenditore, che dopo molti anni in viaggio alla ricerca della propria libertà, è costretta a tornare a casa avendo terminato ogni risorsa economica datale dal padre.
Uno spettacolo dinamico, fresco, emozionante e comico, che ha conquistato anche il pubblico internazionale. Un’esperienza unica per rivivere il codice delle maschere della tradizione del teatro, attraverso un linguaggio attuale. Gli attori sono sempre in scena: la loro capacità di giocare dentro e fuori la scena rapisce il pubblico in un ritmo incalzante di avvenimenti, lazzi, musiche dal vivo, suoni, poesia e bravura attoriale. È il puro gioco del teatro fatto dagli attori, che crea la magia e la bellezza di questo spettacolo.

PREMI E RICONOSCIMENTI: “22 giorni di Sold-Out” presso Festival d’Avignon OFF 2018, “Migliore produzione 2015” al 7° Festival Internazionale di Teatro di Mont-Laurier – Canada; “Migliore recitazione” DOIT 2015 Festival-Roma “Migliore produzione, Migliore attrice protagonista e miglior secondo attore” al I International Theatre Festival for Youth Sharm El Sheikh – Egitto “Migliore spettacolo” al XIV Festival Internazionale di Teatro ProContra – Polonia.

LA COMPAGNIA I Nuovi Scalzi è stata fondata a Barletta, ma viaggia in tutto il mondo. La ricerca artistica, dei componenti si è perfezionata grazie al lavoro svolto con artisti come: Claudio De Maglio, Pierre Byland, Carlo Boso, Emma Dante, Giorgio Rossi, Michele Abbondanza, Michelangelo Campanale, Vincent Longuemare, AJ Waissbard.
ALTRE PRODUZIONI: – “Sammarzano” – spettacolo attualmente in forma di studio, finalista del Premio Scenario 2019. — “Costellazioni. Pronti, partenza… spazio!” – Regia e coreografia a cura di Giorgio Rossi. Coproduzione Sosta Palmizi, selezionato per il Festival Maggio all’Infanzia 2019 e per la vetrina Puglia ShowKids 2019 presso il Napoli Teatro Festival. – “Lo Stordito” di Moliere – Regia Flaviano Pizzardi. Spettacolo di teatro, Motion Capture e animazione 3D, co-produzione con The Pool Factory s.r.l – “Shake n’ spear – Amleto 2.0”- regia Savino Maria Italiano. tramite Realizzato grazie a Residenze artistiche finanziate dal Ministero dei Beni Culturali. Vincitore come “Migliore Spettacolo” del Premio Aenaria di Ischia 2017 – “A Sciuquè” – regia Ivano Picciallo. Vincitore del Roma Fringe Festival 2017 come Migliore spettacolo e Migliore regia.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO