L’uomo del Presidente punta al drive in per i grandi eventi in sicurezza

0
167

L’uomo del Presidente punta al drive in per i grandi eventi in sicurezza
Venerdì 18 settembre nel parcheggio dello stadio “San Nicola” di Bari si è tenuto “E-Motion” il comizio finale del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, sotto forma di “drive in” e in diretta streaming, per rispettare tutte le norme di sicurezza, pur ospitando centinaia di persone.
Condotto da Antonio Stornaiolo, con la partecipazione del sindaco di Bari Antonio Decaro, questo originale progetto, che a termine di una campagna elettorale non è mai stato utilizzato prima nel mondo, è stato ideato da Luca Rutigliano, imprenditore e manager barese, responsabile della campagna elettorale di Emiliano per le elezioni regionali del 20 e 21 settembre, nuova per tutti e unica nella storia, per la situazione di incertezza che ancora stiamo vivendo, breve, intensa e caratterizzata dalla distanza fisica di 1 metro, per non mettere a rischio la vita degli altri.
“Tutto nasce dal fatto che io volessi fare un evento in sicurezza per far ballare i ragazzi – ha spiegato Rutigliano – a seguito della chiusura delle discoteche. Mio padre ha la sclerosi multipla e quando in auto accendo la radio, ogni tanto si muove per ballare. Pensando a questo mi è scattata la scintilla. Se posso far ballare in macchina, posso far guardare Michele che parla in pubblico”.
Così, adiacente all’antistadio, in una zona esterna al centro cittadino, ma facilmente raggiungibile, è stato allestito un grande palco con un ledwall di 60 mq di fronte a un’ampia area capace di contenere centinaia di autovetture, con personale di sicurezza e accoglienza. In questo ambiente, tenendo conto che le persone in auto fossero congiunte, si è creato un’arringa finale in totale sicurezza, nel pieno rispetto non solo delle regole, ma anche di quanto lo stesso Michele Emiliano ha predicato in qualità di capo della regione, nelle settimane precedenti.
“È stato complesso organizzare tutto in soli dieci giorni, per i vari problemi inaspettati che sorgevano. Non ero supportato da una regolamentazione e quindi ad esempio non sapevo se fosse obbligatorio chiamare ambulanza e pompieri o mettere i bagni chimici. Col senno di poi è stato un numero zero per vari eventi che ho in mente, come quello realizzabile con un’orchestra lirico sinfonica”.
Proveniente dal settore dell’entertainment Luca Rutigliano è da anni impegnato nella comunicazione pubblica, supportando come professionista e anche come titolare di un’agenzia di comunicazione, le campagne elettorali di vari politici, quali il sindaco di Bari Antonio Decaro, quello di Taranto Rinaldo Melucci e altri ancora.
“Sono contento di aver sperimentato questa campagna elettorale. Ho fatto sia da motivatore al Presidente, che particolarmente attento alla situazione contagi, non riusciva neanche a ridere serenamente e sono orgoglioso di aver fatto il bene dei miei concittadini pugliesi, perché tutti sono stati in sicurezza durante i nostri eventi. Mi ha aiutato molto l’esperienza fatta in Brasile. Lì, dove molta gente non sa né leggere e né scrivere, la campagna elettorale si svolge in maniera differente, con il normografo anziché col santino”.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO