Da Riace a Molfetta- dialogo con il “Fuorilegge” Mimmo Lucano

0
518

DA RIACE A MOLFETA – DIALOGO CON “IL FUORILEGGE” MIMMO LUCANO 

Domenica alle ore 10.00 in Piazza Principe di Napoli, dialogo con il già Sindaco di Riace con presentazione del libro edito La Feltrinelli.
“Sono fuorilegge perché lo Stato si è comportato in maniera vile con me. Ma non mi fermo; l’impulso all’umanità è così irrefrenabile che uno non sta a guardare il codice, la norma. Mi assumo la responsabilità, se ho sbagliato devo pagare, non è un problema, ma ci sono cose più importanti nella vita, c’è la vita stessa.”

Risultato nel 2010 terzo nella classifica internazionale World Mayor e nel 2016 all’interno della Top 50 delle persone più influenti al Mondo secondo la rivista “Fortune”, Domenico Lucano è stato per 15 anni Sindaco di Riace, trasformando un piccolo borgo della Locride a rischio spopolamento a Paese dell’Accoglienza apprezzato da tutto il Mondo.
Oggi, dopo esser stato definito uno “zero” da Matteo Salvini, protagonista assieme al Ministro dell’Interno Marco Minniti del processo di sgretolamento dell’utopia diventata realtà come ama dire Lucano, Mimmo il Curdo viaggia in tutta Italia per raccontare la storia di Riace e l’idea del riscatto di una comunità, di un paese del Mezzogiorno, che ha saputo restare umana anche quando la legge cozzava con la giustizia sociale.

Attraverso il libro edito La Feltrinelli “Il Fuorilegge” che ripercorrerà gli anni della sindacatura e del processo che lo vede coinvolto e in attesa di un giudizio conclusivo, Mimmo Lucano sarà a Molfetta Domenica 27 Settembre, alle ore 10.00, in Piazza Principe di Napoli; per un evento organizzato da “Tesla – Tempi e Spazi Liberamente Attivi”, Libreria “Il Ghigno” e “Le Macerie – Baracche Ribelli”.
Dialogherà con lui Gabriele Vilardi, attivista.

Al fine di rispettare le disposizioni emesse da DPCM del 7 Settembre 2020 e viste le condizioni meteo incerte, si consiglia ai partecipanti di portare un ombrello e si chiede espressamente massimo rispetto del distanziamento sociale e uso di mascherina per tutta la durata dell’appuntamento.

LASCIA UN COMMENTO