Prologo alla 9^edizione della Settimana della Cultura del Mare

0
247

Una serata di alto livello culturale accende i riflettori sulla nona edizione della “Settimana della Cultura del Mare” organizzata dall’Associazione Puglia&Mare con il Comune di Gallipoli.
Si propone come prologo all’evento, infatti, la Festa dei lettori in programma venerdì 25 settembre 2020 alle ore 19,30 nella biblioteca civica Sant’Angelo di Gallipoli, organizzata insieme con Verbamanent – Archivio del libro d’artista – Presidio del libro di Sannicola, e patrocinata anche dal Comune di Sannicola.
“Il mare nella poetica di Rabindranath Tagore” è il tema della serata, scelto nella certezza che la cultura del mare, al pari e forse più delle altre, non può conoscere confini né geografici, né di qualsivoglia natura e che nella poesia sono insiti messaggi di valore universale. Tanto più se i versi sono quelli del poeta Tagore, filosofo e Premio Nobel per la u nel 1913.
La serata sarà introdotta dai saluti del sindaco di Gallipoli Stefano Minerva e del presidente dell’associazione Puglia&Mare Alessandra Bray.
Della poetica di Tagore parlerà, in collegamento video da Milano, Urmila Chakraborty, docente di Mediazione linguistica e studi interculturali dell’Università degli studi di Milano, che ha al suo attivo diverse pubblicazioni sullo scenario socio-culturale economico dell’India. Il suo intervento sarà introdotto da Maddalena Castegnaro del Presidio del libro di Sannicola.
Interverrà Paola Scialpi, artista leccese di fama internazionale che ha collezionato oltre 50 mostre in vari Paesi del mondo ed è docente di discipline pittoriche presso il liceo artistico “V. Ciardo” di Lecce; presenterà sue dediche pittoriche a Tagore.
Sarà proiettato il docufilm “Stories Amongst the trees” del regista Giuseppe Carrieri, docente della Facoltà di comunicazione dell’Università IULM di Milano, autore di diverse pubblicazioni e, con i suoi documentari, vincitore di festival internazionali, candidato al David di Donatello nel 2014 e finalista in numerosi Premi internazionali, da Mosca a Copenaghen.
Il video documenta l’antica arte dei patrachitra, dipinti su stoffa che vengono accompagnati dal canto della storia rappresentata, a mano a mano che sono srotolati. Ad unire pittura e canto, sono le donne di Naya, villaggio del West Bengala in India, depositarie di quest’arte che si tramanda da 2500 anni. Potranno anche essere visionati dal vivo dei patachitra che hanno interpretato aspetti biografici e filosofici del poeta indiano.
Inoltre, l’attore e regista Salvatore Negro curerà un reading delle poesie di Tagore. Intermezzi musicali saranno curati da Enrico Tricarico al pianoforte e Tiziano Corrado al violino.
Questa serata è in programma nel periodo che era diventato di tradizionale svolgimento della Settimana della cultura del Mare. L’evento è slittato a causa della pandemia da Covid-19 e la nuova data della nona edizione si svolgerà dal 5 all’11 dicembre 2020. Il programma sarà comunicato in dettaglio successivamente. Si può anticipare che seguirà il format tradizionale, sarà data maggiore enfasi alla dimensione digitale, ma rimarranno le manifestazioni in presenza.
Nel rispetto della normativa anti-pandemia, per partecipare alla serata di venerdì 25 settembre sarà necessario essere muniti di mascherina e prenotare telefonando al numero 0833 261038.

Dettagli e contatti su: settimanadellaculturadelmare.it ,
Facebook https://www.facebook.com/pg/settimanaculturadelmaregallipoli
e Instagram https://www.instagram.com/settimanaculturamare

Redazione

LASCIA UN COMMENTO