Progetto vincitore di Puglia Sounds Live, “Sentieri armonici”, (Dal 5 al 22 settembre): Quattro raffinati concerti di musica antica in terra di Bari

0
145

Progetto vincitore di Puglia Sounds Live

SENTIERI ARMONICI

Dal 5 al 22 settembre

Quattro raffinati concerti di musica antica

in Terra di Bari

Quattro raffinati concerti in Terra di Bari sostenuti da Puglia Sounds per tracciare un percorso di riscoperta della musica antica dal 5 al 22 settembre, anche con riferimenti alla Napoli barocca. È il cammino sonoro dei Sentieri Armonici di Monopoli cui aderiscono riconosciuti specialisti di questo repertorio. L’associazione diretta da Giovanni Rota è risultata vincitrice di Puglia Sounds Live, il bando che finanzia qualificate attività dal vivo sul territorio regionale in un momento di particolare difficoltà per l’intero comparto musicale, messo in crisi dall’emergenza sanitaria.

Il ciclo di concerti prende il via sabato 5 settembre (ore 20.45), al Teatro Il Saltimbanco di Santeramo in Colle, e domenica 6 settembre (ore 20.45), all’auditorium Vallisa di Bari (ingresso libero, info 338.3938156), con l’Ensemble Hortensia Virtuosa, formazione composta da Giovanni Rota (violino barocco e maestro di concerto), Simona Pentassuglia (violino barocco), Gioacchino De Padova (viola da gamba), Paola Ventrella (tiorba) e Gilberto Scordari (clavicembalo). In programma, brani strumentali e da ballo del Seicento italiano che segnano l’incontro tra musica colta e popolare dentro un’ampia area geografica di riferimento, da Bergamo alla Toscana.

Il secondo appuntamento è in calendario domenica 13 settembre (ore 20.45), a Palazzo Pesce, a Mola di Bari (ingresso libero, info 393.1340912), dove Francesca Benetti, che canta e suona la tiorba, incontra il violino di Giovanni Rota nel progetto «Quando gli ucelli portaranno i zoccoli» ispirato ad una canzonetta del 1638 di Tarquinio Merula, il compositore e organista di Busseto (la cittadina in provincia di Parma che due secoli dopo diede i natali a Giuseppe Verdi) cui viene attribuita la prima raccolta di Sonate della storia della musica. Nel corso della serata si ascolteranno anche pagine della coeva Isabella Leonarda, monaca e compositrice della quale sono state riedite e incise diverse opere negli ultimi anni, e ancora canzonette del Seicento e preludi per strumento solo del Settecento.

Il ciclo di concerti sostenuto da Puglia Sounds si chiude martedì 22 settembre (ore 20.45), sempre a Palazzo Pesce, a Mola di Bari, con il recital «Non cchiù Ciccillo mio» (ingresso libero, info 393.1340912). Protagonista della serata, l’ensemble Le Musiche da Camera, formazione napoletana composta da Rosa Montano (mezzosoprano), Egidio Mastrominico (violino barocco di concerto), Leonardo Massa (violoncello barocco) e Debora Capitanio (clavicembalo) che della Napoli barocca ricrea suoni e atmosfere nel segno di un rigore filologico capace di abbinare all’esecuzione storicamente informata con strumenti antichi una verve tutta partenopea.

Tutti i concerti sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria e sono finanziati dal bando Programmazione Puglia Sounds Live 2020/2021 nell’ambito dell’intervento Regione Puglia FSC 2014/2020 Patto per la Puglia – Investiamo nel vostro futuro.

Info  www.sentieriarmonici.org.

LASCIA UN COMMENTO