“Chiostri, Inchiostri e Claustri. Letture di mezza estate”: al via la prima edizione

0
131

Venerdì 31 luglio, dalle 19 in poi, si inaugura la prima edizione di «Chiostri, Inchiostri e Claustri. Letture di mezza estate», il festival con il quale la città di Noci torna ad essere al centro della cultura libraria pugliese e nazionale. Tra incontri, presentazioni di libri, reading, concerti, mostre fotografiche e artistiche, saranno 45 gli eventi previsti fino a domenica 2 agosto, nelle location scelte: Largo Sottotenente RotoloLargo Porta NuovaVia Pietro Gioia e Largo Spirito Santo.

La manifestazione, con la direzione editoriale del senatore Pietro Liuzzi, è organizzata dal Parco Letterario Formiche di Puglia, con il patrocinio del Comune di Noci e in collaborazione con l’associazione culturale «Vivere d’Arte Eventi», Pugliè, Lunedì Letterario, i Presìdi del Libro, Noci My Destination, le librerie Mondadori Point e «Fatti di Carta» (media partner Noci Gazzettino).

Tra gli autori di venerdì 31 luglio, Gabriella Genisi, alle 21 in Largo Sott. Rotolo, presenterà il suo ultimo romanzo «I quattro cantoni», ottava indagine del commissario Lolita Lobosco, personaggio ormai simbolo dell’universo letterario della scrittrice, e che vedremo nei prossimi mesi in televisione, interpretata da Luisa Ranieri nell’omonima fiction che si gira a Bari in queste ore.

Alle 19,30, in Largo Spirito Santo, toccherà allo scrittore e giornalista foggiano Davide Grittani: il suo ultimo romanzo – «La rampicante» – è incentrato sull’importanza del dono, su com’è difficile riconoscerlo e meritarlo, e infine su com’è categorico dimenticarlo. Una trama fitta e avvincente sull’incapacità, degli uomini, di rendersi conto del privilegio che gli è stato concesso attraverso la vita: un argomento prezioso, espresso attraverso una scrittura autentica. 

Alle 19,15, in via Pietro Gioia, sarà la volta di un romanziere esordiente: Giovanni Za, in «Stupidi e contagiosi», racconta le avventure tragicomiche di un gruppo di liceali, prossimi alla maturità. Il viaggio si svolge alla metà degli anni ’90, riletti con grande passione e nostalgia.

Alle 21,30, sempre in Largo Spirito Santo, si inaugura la mostra fotografica «Lo stato sociale della fotografia» (a cura di Antonello Di Gennaro e Tommaso Putignano), insieme al libro dello stesso Di Gennaro «Matera 626/627 2 luglio». Insieme a loro, dialogheranno Carla Cantore e Alessandro Capurso.

Ma sono tanti gli autori che venberdì 31 luglio, tra narrativa, saggistica, fiaba ed altri generi narrativi, illustreranno i propri libri, tra le vie del centro storico di Noci: Trifone Gargano («Infinito pop. Sempre caro mi fu…»), Francesco Longo («Molto mossi gli altri mari»), Laura Marchetti («Le strade della fiaba»), Alfredo De Giovanni («Otto – L’abisso di Castel del Monte»), Mario Gabriele e Antonio De Grazia («I meninne – U’ vinte ch’agire atturne a terre»), Giuseppe Pascali («La confraternita del Re»), Pier Francesco Di Masi («La sofferenza perfetta»), Dominique Jean Paul Stanisci («Ancora viaggi bianchi»), Tommaso Landolfo I ricordi spezzati di Robert Partout»), Giampiero Scatigna («Prima che dica buongiorno»).

Le altre mostre che si inaugurano da venerdì 31 luglio, entrambi a Palazzo della Corte, sono «Illusion» di Pierpaolo Miccolis (che presenterà anche il libro «Famiglio») e «Tra POP e realtà» di Luigi Notarnicola. Oltre a uno straordinario omaggio ad Ennio Morricone – «Ciao Ennio» che si terrà a «Spaaace» (in via Aldo Moro 22).

Alle 23, a chiudere la giornata, in Largo Sott. Rotolo, lo speciale tributo musicale a Fabrizio De André, intitolato «Anime salve».

Tutto avverrà naturalmente nel rispetto delle norme anti Covid: distanziamento sociale tra i posti a sedere e gli operatori culturali, uso della mascherina e dispositivi di sanificazione e protezione, a disposizione di chiunque.

L’accesso agli spazi del festival sarà regolato da un sistema di prenotazione, per evitare ogni possibilità di assembramento: si potrà prenotare il posto a sedere chiamando il 388.406.69.97 (attivo dal lunedì al sabato, nelle fasce orarie 10-12 e 16-20, la prenotazione darà priorità rispetto a chi si presenta direttamente la sera dell’evento) e tutti gli appuntamenti si svolgeranno a ingresso libero, fino a esaurimento posti.

– Info e dettagli sulla pagina evento Facebook del festival, «Chiostri, Inchiostri e Claustri».

– Prenotazioni: 388.406.69.97 (attivo dal lunedì al sabato, nelle fasce orarie 10-12 e 16-20)

– Infotel: 080.497.84.81 – Indirizzo email: inchiostrinoci@gmail.com

Redazione

LASCIA UN COMMENTO