Legge regionale a favore della genitorialità: la proposta di Anita Maurodinoia

0
250
in foto il barone Vitantonio Colucci

Una legge regionale a favore della genitorialità in particolare e, della famiglia in generale.

Ad accennare alla proposta Anita Maurodinoia, in questi giorni impegnata nella sua campagna elettorale a sostegno di Michele Emiliano, in gara per la riconferma alla presidenza della Regione Puglia.

La proposta prende spunto da una concreta testimonianza umana, quella del barone Vitantonio Colucci e che la Maurodinoia ricorda in un suo post su Facebook.

“Vitantonio Colucci, alla veneranda età di ottanta anni, non finisce mai di sorprendere. In bene. In questi giorni è rimbalzato agli onori della cronaca nazionale, in qualità di fondatore e titolare del Gruppo industriale Plastic-Puglia di Monopoli, un’azienda con oltre 180 dipendenti, impegnata nel settore dell’irrigazione di precisione. Il barone, Grand’Ufficiale della Repubblica Italiana, ha previsto per ogni lavoratore neogenitore un premio di 300 euro al mese in busta paga per la durata di un anno che si aggiunge al bonus di 6.000 euro per ogni nuova nascita, introdotto lo scoro anno.
La bella iniziativa intitolata «Premio nascita Lilly Colucci», in memoria della figlia dell’imprenditore, scomparsa prematuramente, potrebbe essere un’idea per una mia proposta di legge regionale a favore della genitorialità in particolare e, della famiglia in generale, da presentare sicuramente nella prossima legislatura…”.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO