Roberto Ottaviano and the Harmolodians alla masseria Montepaolo di Conversano

0
156

                            

ROBERTO OTTAVIANO AND THE HARMOLODIANS
ALLA MASSERIA MONTEPAOLO

Venerdì 17 luglio la rassegna “Notti in Jazz” della Camerata Musicale Barese prosegue presso la Masseria Montepaolo di Conversano, dimora di charme.
Ottaviano presenterà il progetto “Omaggio a Ornette Coleman: il Rinascimento futuro. A 90 anni dalla nascita”.
In questa avventura il Maestro Ottaviano sarà accompagnato dall’ensemble “The Harmolodians” talentuosi solisti che sotto la sua guida si sono formati nel Dipartimento di musica jazz del Conservatorio Piccinni ed ora sono pronti ad affrontare le scene con basi assolutamente solide, nel solco di una tradizione tutta pugliese che vede da anni la nostra regione anche come punto di riferimento nazionale in campo didattico.
Ottaviano inizia a suonare come autodidatta le percussioni e il flauto, ma a cinque anni comincia a prendere lezioni di clarinetto al Conservatorio di Bari. Sotto l’influenza della musica di Lester Young e John Coltrane, scelse il sassofono. Dopo aver studiato a Perugia sassofono classico con Federico Mondelci, partendo dalla tradizionale scuola francese, ha studiato armonia e composizione classica con Walter Boncompagni, Giacomo Manzoni e Luigi Nono. Grazie ad un fortuito incontro con Steve Lacy, ha concentrato molte attenzioni sul sax soprano.Tra la fine degli anni ’70 e la prima parte degli ’80 ha frequentato inoltre alcuni stages con Evan Parker e con Jimmy Giuffre. Per l’armonia e la composizione classica studia con Walter Boncompagni e frequenta alcuni corsi tenuti da Giacomo Manzoni e Luigi Nono. E’ conosciuto anche al di fuori dell’Italia attraverso la sua partecipazione a progetti con Franz Koglmann, Georg Gräwe, Ran Blake e Tiziana Ghiglioni. Ha suonato in molti jazz festival americani ed europei, come il Chicago Jazz Festival, il Festival di Musica Donaueschingen, il Jazz Festival di Berlino e il Festival del Jazz di Willisau.C ome insegnante di musica, ha svolto, tra l’altro, corsi a Woodstock N.Y. e nei conservatori di Città del Messico, Vienna e Groningen, nelle istituzioni culturali di Urbino, Cagliari, Firenze, Roma e Siracusa. Insegna musica jazz presso il Conservatorio N. Piccinni di Bari.
Inizio del concerto ore21.
Dopo il concerto sarà anche possibile cenare sotto le stelle e per tale proposta le prenotazioni vanno indirizzate direttamente al recapito della Masseria 080/4955087.
Per il concerto è obbligatorio acquistare i titoli d’ingresso presso gli Uffici della Camerata o via biglietteria on-line stante, stante la limitazione dei posti, giusta ordinanza da Covid-19.
Per informazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 infotel 080/5211908, sui social dell’Associazione e sul sito www.cameratamusicalebarese.it.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO