Camerata Musicale Barese: per “Dedicato A…” il violinista Sebastian Zagame e la pianista Elena Matteucci

0
434

                     

PER “DEDICATO A…”IL VIOLINISTA SEBASTIAN ZAGAME
E LA PIANISTA ELENA MATTEUCCI

Quarto appuntamento della Rassegna della Camerata Musicale Barese “Dedicato A…” mercoledì 8 luglio alla Vallisa con un concerto di Elena Matteucci (pianoforte) e Sebastian Zagame (violino).
La serata sarà dedicata a: TARANTELLE, SERENATE E SCHERZI – brevi brani raccontati dal violino e dal pianoforte. Inizio del concerto ore 20.45.
Il programma è il seguente: L.V. BEETHOVEN Romanza per violino e pianoforte op. 40 n. 1, LISZT-SCHUMANN Widmung (Dedica) per pianoforte, F. CHOPIN Valzer op.64 n.1 per pianoforte,
P. DE SARASATE Introduzione e Tarantella per violino e pianoforte, C. SCHUMANN Scherzo op. 14 per pianoforte, A. TROVAJOLI Serenata per Giuditta per violino e pianoforte, H. WIENIAWSKI Scherzo Tarantelle op.16 per violino e pianoforte, N. PAGANINI Capriccio n. 24 per violino, C. DEBUSSY Tarantelle Styrienne per pianoforte, JAY UNGAR Ashokan Farewell per violino e pianoforte,
D. SHOSTAKOVICH Preludi n.10 e 2 per pianoforte, A.GERSHWIN The man I love per pianoforte – I got rhythm per pianoforte, C. SAINT SAENS Introduzione e Rondò Capriccioso per violino e pianoforte.
Elena Matteucci è diplomata con lode in pianoforte e musica da camera al Conservatorio ed all’Accademia di Santa Cecilia, Diploma d’Onore e Premio Peterlongo all’Accademia Chigiana di Siena, fa parte del Quartetto Michelangelo, con il quale ha vinto il Concorso Internazionale di Ilzach in Francia e il prestigioso Premio Michelangelo. Il Quartetto ha registrato per la Nuova Era, e, per la casa discografica Chandos, un disco dedicato a Robert Schumann, inciso con il fortepiano. È stata più volte invitata da Robert Mc Duffie, fondatore del Rome Chamber Music Festival dove da anni è la coach ufficiale dei giovani talenti di tutto il mondo. Ha collaborato con prestigiose istituzioni e festival cameristici internazionali e fatto tournée in Europa, America del Sud e in Cina. Tiene corsi di perfezionamento e concerti in Irlanda, in Lituania, in Olanda e in Portogallo. E’ titolare della cattedra di Pianoforte al Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila.
Sebastian Zagame nasce a Roma il 30 novembre del 2000, da famiglia di musicisti. Viene avviato allo studio del violino all’età di tre anni e dai cinque anni in poi è il violinista più giovane della Juniorchestra dell’Accademia di Santa Cecilia e dell’Orchestra sinfonica Giovanile del Conservatorio Perosi di Campobasso. Per le sue singolarissime attitudini musicali viene ammesso in Conservatorio all’età di sette anni e conseguito a soli 16 anni il Diploma di Violino presso il Conservatorio di Santa Cecilia a Roma col massimo dei voti e la lode, nella classe del M°Gualtiero Tambè. E’ stato vincitore del primo premio assoluto al Concorso Chroma nel 2014. E’ stato selezionato dal Conservatorio di Santa Cecilia per partecipare come primo violino dell’Orchestra nell’opera Brundibar, una produzione del Teatro dell’Opera di Roma. Suona il violino “Delfo” di Gianni Ottaviani e un violino di Enrico Minicozzi.
Ultimo appuntamento della rassegna giovedì 9 luglio con il Quartetto di Fisarmoniche Aires in un programma dedicato a “La fisarmonica, strumento classico”.
Per questi concerti è consigliabile prenotare via biglietteria on-line stante l’inderogabile limitazione dei posti, giusta ordinanza da Covid-19.
Per informazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 infotel 080/5211908, sui social dell’Associazione e sul sito www.cameratamusicalebarese.it.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO