L’opera francese portata in scena dalla compagnia Satyrion di Leporano

0
133

Domenica 28 giugno alle 21 su Pop Tv, visibile dal sito www.poptelevision.it e dalle app gratuite per ios e android, per la rassegna “Teatro in IP”, diretta artisticamente da Anna Maria Carella, sarà proposto “Ubu re”, portato in scena dalla compagnia Satyrion di Leporano, diretta da Antonio Minelli.

L’opera teatrale originale, in francese, “Ubu roi”, è stata scritta di Alfred Jarry. Questa pubblicata il 25 aprile 1896 sulla rivista “Le livre d’Art” e rappresentata per la prima volta il 9 dicembre 1896, appartiene ad un ciclo di opere incentrata sulla figura di Ubu, della quale ne costituisce la prima parte. Tale opera è considerata un’anticipazione del movimento surrealista e del teatro dell’assurdo. Jarry vi mescola provocazione, assurdo, farsa, parodia e umorismo crasso e sbracato. Le musiche di scena furono composte da Claude Antoine Terrasse.

La pièce segue le avventure di Padre Ubu, ovvero il capitano dei dragoni, officiale di fiducia di re Venceslao, decorato con l’ordine dell’aquila rossa di Polonia, ex re d’Aragona, conte di Sandomir e della Madre Ubu. Il Padre Ubu uccide il re Venceslao e s’impadronisce così del trono; poi uccide i nobili e tutti coloro che l’avevano appoggiato. Ma il Padre Ubu deve diffidare del figlio di Venceslao, il principe Bugrelao, che inavvertitamente ha risparmiato e che spera di riconquistare il trono di suo padre.

L’opera nasce appunto come l’espressione piena e completa della tirannia, trainata da brame travolgenti, costantemente accompagnata dal rifiuto di ogni decoro e di ogni mediazione. Padre Ubu è un personaggio pazzescamente ingordo, cinico, spietato, millantatore e soprattutto vile di una viltà ripugnante. L’opera sotto forma di farsa satirica ed epica vuole essere una denuncia delle tirannidi del mondo moderno.

In scena sono impegnati Cesira Cellamaro, Simona Cipollaro, Antonella Falcioni, Alfonso Forte, Raffaela Franco, Francesca Greco, Alicia Minutillo, Fabrizia Nastasi, Daniele Palumbo, Francesca Paola Simon, Giovanna Spinelli, Gianni Sportelli, Sebastiano Sciarretta, Fabio Tuzzi.

“Ubu re” sarà trasmesso all’interno della rassegna “Teatro in IP”, ideata da Pop Tv e FITA Puglia in pieno lockdown, il cui fine è stato ed è tuttora quello di mantenere vivo l’amore per il teatro in un periodo di difficoltà, nonostante la ripresa delle attività, seppur con limitazioni, dal 15 giugno.



Valter Cirillo

LASCIA UN COMMENTO