Il Film “Bar Giuseppe” su Raiplay

0
396

IL FILM “BAR GIUSEPPE” SU RAIPLAY

DOMANI, GIOVEDI’ 28 MAGGIO, DEBUTTA SULLA PIATTAFORMA DI RAIPLAY IL FILM “BAR GIUSEPPE” DI GIULIO BASE, CON IVANO MARESCOTTI, VIRGINIA DIOP, NICOLA NOCELLA, SELENE CARAMAZZA, MICHELE MORRONE E VITO MANCINI. UNA STORIA DI ACCOGLIENZA PER “LA RAI CON IL CINEMA ITALIANO” OTTO FILM DI RAI CINEMA IN ESCLUSIVA SU RAIPLAY

GIRATO TRA NOVEMBRE E DICEMBRE DEL 2018 INTERAMENTE IN PUGLIA NELLA CITTA’ DI BITONTO, IL FILM È PRODOTTO DA ONE MORE PICTURES DI MANUELA CACCIAMANI CON RAI CINEMA ED È STATO REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO APULIA FILM FUND DI REGIONE PUGLIA E IL SOSTEGNO DI APULIA FILM COMMISSION

Una storia d’amore universale al centro di “Bar Giuseppe” di Giulio Base. Dopo l’anteprima dell’ottobre scorso alla Festa del Cinema di Roma (sezione “Riflessi”), il film arriva per il grande pubblico domani, giovedì 28 maggio, sulla piattaforma di RaiPlay per “La Rai con il cinema italiano” otto film di Rai Cinema in esclusiva su Raiplay.

“La Rai con il Cinema italiano”, in tempo di emergenza Covid, prevede la programmazione di otto film italiani tra i quali due realizzati in Puglia con il contributo di Regione Puglia e Apulia Film Commission: “Bar Giuseppe” di Giulio Base e “La rivincita” di Leo Muscato, girato a Martina Franca in provincia di Taranto, che sarà programmato su Raiplay il prossimo 4 giugno.

“Bar Giuseppe”, interpretato dagli attori Ivano MarescottiVirginia DiopNicola NocellaSelene CaramazzaMichele Morrone e Vito Mancini, racconta la vicenda di Giuseppe che, con sua moglie, gestisce un bar lungo la statale. Rimasto vedovo, Giuseppe si innamora della giovane migrante da poco sbarcata dall’Africa e assunta come cameriera, provocando grande scandalo in paese e conflitti con i suoi due figli.

“‘Bar Giuseppe’ è un film che ha saputo esprimere della Puglia un aspetto non ancora del tutto raccontato – commenta Simonetta Dellomonaco, presidente di Apulia Film Commission-, attraverso il suo indagare sull’archetipo del padre e allo stesso tempo cogliere le contraddizioni della contemporaneità. La Puglia ha una matrice arcaica ma non è mai paga di innovazione e non si accontenta del suo ruolo di Sud pittoresco e vacanziero. L’innovazione nel cinema in Puglia la stiamo facendo da anni, sviluppando strumenti e processi tesi al rafforzamento della filiera produttiva dell’audiovisivo, sulla quale stiamo lavorando strenuamente per ripartire ancora più forti dopo il blocco imposto da questa crisi”.

Girato tra novembre e dicembre del 2018 interamente in Puglia nella città di Bitonto, il film è prodotto da One More Pictures con Rai Cinema ed è stato realizzato con il contributo di Apulia Film Fund di Regione Puglia (300mila euro) a valere su risorse del POR Puglia 2014/2020 e il sostegno di Apulia Film Commission. Per la realizzazione del film sono stati impegnati 16 attori pugliesi e 39 maestranze pugliesi.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO