Gravina di Puglia, rivendono i buoni spesa dell’ emergenza coronavirus: lo sdegno del sindaco

0
446

Si starebbe speculando sui buoni spesa erogati dal Comune di Gravina di Puglia,  a seguito dell’emergenza coronavirus. A riferirlo con rammarico, in un video su Facebook, è  il primo cittadino Alesio Valente il quale ha già pensato ad una soluzione: riportare sul buono nome e cognome del beneficiario il quale deve esibire nel momento della spesa il documento di identità. Pare che qualcuno abbia venduto buoni da 100 euro a 70, cercando di trarre per quanto possibile del vantaggio.

 

Redazione

LASCIA UN COMMENTO