Agrozootecnia in Puglia, nota dei consiglieri regionali di  Fratelli d’Italia: ‘serve un Assessore all’agricoltura h24 non impegnato nell’emergenza COVID’

0
186

Agrozootecnia in difficoltà: serve un Assessore all’agricoltura h24 non impegnato nell’emergenza COVID. E’ questa la dichiarazione che riportiamo integralmente dei consiglieri regionali di  Fratelli d’Italia Erio Congedo, Giannicola De Leonardis, Luigi Manca, Renato Perrini, Francesco Ventola e Ignazio Zullo.

 

“La Xylella che avanza, le gelate – anche oggi ha nevicato in alcune zone della Puglia – che stanno mettendo in ginocchio i raccolti, a cominciare dalle primizie, latte sversato nei terreni dai titolari di allevamenti bovini, bufalini e ovi-caprini, mentre continua ad arrivare in Italia latte straniero, aiuti comunitari del PSR derogati ma comunque in scadenza, cinghiali ormai nei centri abitati, ARIF impelagato tra nomine inadeguate ed inaccettabili di sub-commissari seguite da dimissioni prevedibili, ma l’elenco sarebbe lunghissimo…

“Tutto questo sfacelo nelle mani di Michele Emiliano, presidente, Assessore alle Politiche della Salute e, per finire, Assessore all’Agricoltura. Non solo, sempre lui coordina tutti gli Assessori Regionali all’Agricoltura nella Conferenza Stato-Regione. Insomma troppi ruoli accentrati solo sulla sua persona!

“Abbiamo sempre sostenuto che la Puglia avesse bisogno di un assessore alla Sanità ma ci rendiamo conto che non lo ha nemmeno nell’agricoltura. Ma ora sicuramente non si può fare a meno di un assessore all’Agricoltura, la situazione è drammatica anche in questo settore. In questo momento nel quale lui è impegnato sul fronte della Sanità lasci la poltrona e nomini subito un Assessore che coordini le politiche agricole a tempo pieno. I danni sono considerevoli ma limitiamoli e in questo momento salviamo il salvabile”.

redazione

LASCIA UN COMMENTO