“ResExtensa Dance Company” e Fondazione Teatro Petruzzelli presentano: “L’Uccello di Fuoco”

0
568

Dalla “ResExtensa Dance Company” una nuova produzione fra danza, acrobatica, musica, narrazione, video proiezioni immersive ed interattive.

Lo spettacolo, ispirato a “L’Uccello di Fuoco” di  Igor’ Stravinskij è una nuova produzione commissionata dalla Fondazione Teatro Petruzzelli.

Fra tradizione e innovazione, la performance si rivolge a tutte le fasce di età, partendo dalla fiaba, rivista in ogni suo aspetto e riscoprendo la magnifica opera di Stravinskij, nell’anno del centenario della seconda Suite per orchestra, tratta dal balletto L’Uccello di fuoco.

La fiaba russa, storia di crescita e iniziazione all’età adulta, sarà proposta al pubblico nelle sue molteplici e sottili sfaccettature, la modalità di lavoro di Fokine, attraverso un progetto che coinvolge un team creativo di eccellenze: coreografia, musica, drammaturgia, luci, scene e costumi, curati da professionisti.

ResExtensa è stata invitata a creare una grande opera e, per desiderio antico di Elisa Barucchieri, proprio nel centenario della Seconda Suite, la storia sarà proprio L’Uccello di Fuoco.

Questa settimana è partita la fase operativa della produzione, con le audizioni, a cura della  ResExtensa Dance Company, per i danzatori, giovedì 5 marzo a Roma e sabato 7 marzo a Bari.

Oltre 150 danzatori da ogni regione italiana hanno risposto alla call, per cui saranno assegnati fra gli 8 e i 10 ruoli.

“Ho messo su una squadra creativa secondo me molto speciale e unica – spiega Elisa Barucchieri- la produzione non sarà semplicemente un ‘balletto’ contemporaneo, ma piuttosto una esplosione di arti unite assieme”.

Accanto alla musica originale di Stravinskij, nuove partiture saranno composte dal maestro Stefano Mainetti, compositore molto apprezzato e professore di composizione per l’Accademia Santa Cecilia.

A curare la drammaturgia Mario Audino, importante penna drammaturgica e di racconto per spettacoli per programmi televisivi e grandi eventi come la Cerimonia di Inaugurazione CONI, Trofeo Kinder 2019.

A curare le luci i maestri “visionari” di light design  Stefano Limone e Leandro Summo, le scene Mosaico Studio (che sarà anche coproduttore dello spettacolo) e Deni Bianco, maestro del Carnevale di Putignano, creatore scenografie e magiche macchine sceniche.

In qualità di assistente coreografo, coadiuverà lo staff della ResExtensa Dance Company Giordano Orchi, già coreografo per Nikos Lagousakos, e danzatore del Cirque du Soleil.

Ufficio stampa Teatro Petruzzelli di Bari

redazione

 

LASCIA UN COMMENTO