Coronavirus: udienze a porte chiuse al Tribunale di Bari

0
286

Il Tribunale di Bari ha preso provvedimenti urgenti in materia sicurezza in relazione al coronavirus. Udienze a porte chiuse e distanza di almeno due metri tra le persone in aula: sono le ‘misure precauzionali’. L’avviso, a firma della presidente della sezione Gip-Gup, Rosa Anna Depalo, è affisso nel Palagiustizia di via Dioguardi. E’ prevista la chiamata in camera di consiglio e a porte chiuse di ogni singola causa, secondo l’ordine del ruolo affisso all’esterno dell’aula di udienza”, che “gli avvocati, le parti, eventuali testimoni presenti che siano residenti o dimoranti nelle cosiddette ‘zone rosse’ (nei Comuni Codogno, Castiglione d’Adda, Castelgerundo e Sanfiorano in provincia di Lodi e nel Comune di Vo’ in provincia di Padova) o siano stati in contatto con residenti o dimoranti in dette zone dovranno, al momento della chiamata della causa e in forma riservata, dichiararlo all’autorità giudiziaria”.

 

Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO