Sonia Bergamasco e il trio EsTrio al Petruzzelli di Bari

0
461

Sonia Bergamasco, una delle attrici italiane di cinema e teatro più interessanti interpreta con le tre musiciste dell’EsTrio un concerto-spettacolo dedicato alle composizioni di Robert e Clara Schumann.

 

Lunedì 24 febbraio al Teatro Petruzzelli POCHI AVVENIMENTI, FELICITÀ ASSOLUTA, SCENE DA UN MATRIMONIO un evento unico per la 78ª Stagione della Camerata Musicale Barese che offrirà al pubblico un’immersione nella vita amorosa e familiare, travolgente e tribolata di due grandi della musica di tutti i tempi, come Clara e Robert Schumann.

Questo concerto-spettacolo intreccia la scrittura originale di poesia per il teatro firmata da Maria Grazia Calandrone alla drammaturgia musicale irruente, imperiosa e sublime delle composizioni di Robert e Clara Schumann, per raccontare la loro relazione musicale e amorosa che non smette di appassionare.

Sonia Bergamascosarà accompagnata dall’EsTrio – Laura Gorna al violino, Cecilia Radic al violoncello e Laura Manzini al pianoforte – una delle migliori formazioni cameristiche, ospite abituale delle più prestigiose istituzioni concertistiche, da sempre attenta al mondo femminile e alle compositrici.

Clara entra nella camera dell’ospedale psichiatrico dove è ricoverato il suo Robert, in fin di vita. È il loro ultimo incontro. Stando seduta accanto a lui, viene sopraffatta dalle immagini di una vita trascorsa insieme, dai ricordi di ore, luoghi e episodi dell’amore, che sempre più infiammata condivide con Robert. Nelle parole di Clara fiorisce l’avventura umana e spirituale di un incontro predestinato, in cui solo la voce della musica mantiene viva e lancinante la presenza – assenza di Robert, ormai ridotto al silenzio.

Di Robert Schumann verranno eseguiti estratti dai vari movimenti dei Trii op. 80, op. 110, op. 63 e dal Melologo per voce recitante e pianoforte op. 122 n. 1 e 2 e di Clara Schumann estratti dall’unico Trio scritto dalla pianista e compositrice tedesca.

Sonia Bergamasco è una delle attrici italiane più versatili del momento anche per via delle sue frequenti apparizioni televisive (Livia del Commissario Montalbano). Nata a Milano, dove si è diplomata anche in pianoforte presso il Conservatorio Giuseppe Verdi, e in recitazione presso la Scuola del Piccolo Teatro. Debutta nell’ “Arlecchino servitore di due padroni” di Giorgio Strehler, ed è la Fatina dell’ultima edizione teatrale e televisiva del Pinocchio di Carmelo Bene. Dal 2001 è interprete e regista di spettacoli in cui l’esperienza musicale si intreccia più profondamente con il teatro. Premio Duse 2014 per il suo lavoro d’attrice, nel marzo 2017 debutta come regista al Piccolo Teatro in una nuova produzione intitolata “Louise e Renée”, ispirata a “Memorie di due giovani spose” di Balzac, di cui Stefano Massini cura la drammaturgia originale.Il suo film più recente è “Quo vado?” diretto da Gennaro Nunziante per il quale vince nel 2016 il Premio Flaiano come interprete dell’anno, il Premio Alida Valli come migliore attrice non protagonista al Bari International FilmFest e il Premio CIAK d’Oro.

Continuano intanto presso gli uffici della Camerata le prenotazioni per gli Eventi fuori abbonamento con

Sergio Cammariere (9/3) e Gino Paoli per i Sessant’anni di carriera il 16 marzo prossimo.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 infotel 080/5211908, on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.it, presso il Botteghino del Teatro Petruzzelli e il Box Office della Feltrinelli.

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO