Coronavirus cinese: la consigliera Ferri chiede un provvedimento d’urgenza al sindaco Decaro

0
516

Non dovrebbe essere un caso di coronavirus cinese quello registrato in questi giorni a Bari, presso il Policlinico dove è stata ricoverata una donna barese. Si tratterebbe di un’altra patologia che non desta preoccupazioni. Tuttavia, non sono mancate in queste ore le attenzioni dovute di alcuni esponenti politici baresi, tra cui la consigliera di opposizione al Comune di Bari, Francesca Ferri. La stessa con una nota al sindaco Decaro e al Presidente del Consiglio Comunale ha chiesto che sia emessa una ordinanza finalizzata a far fronte a situazioni impellenti e non prevedibili in ipotesi di emergenza sanitaria e pubblica igiene.

In particolare la Ferri chiede che si possa porre sotto vigilanza sanitaria i passeggeri in partenza e arrivo dalla Cina,  in particolar modo,  e procedere alla sanificazione degli impianti ad alta concentrazione di persone inclusi aeroporti e mezzi di trasporto.  Ed altresì tutti gli altri provvedimenti preventivi, che si reputino necessari ed urgenti per la tutela dei cittadini tutti.

Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO