Francesca Dego e Francesca Leonardi al teatro Piccinni di Bari per la Camerata Musicale Barese

0
165

Per celebrare i 250 anni dalla nascita di Beethoven la Camerata Musicale Barese ha in agenda martedì 21 gennaio al Teatro Piccinni un concerto delle musiciste Francesca Dego, vera icona del violinismo nazionale,e Francesca Leonardi (pianoforte) tutto dedicato al grande compositore.

 

 

In programma Sei Allemande (Wo 42), la Sonata n. 7 in do min. op. 30 n.2, Rondò in sol maggiore(Wo41) e la Sonata n. 10 in sol magg. op. 96.

Francesca Dego, violinista di fama internazionale e Francesca Leonardi, pianista altrettanto talentuosa ed apprezzata fuori dai confini italiani, suonano insieme da ben quattrodici anni e dunque possono vantare un sodalizio artistico di tutto rispetto.«Abbiamo iniziato a collaborare negli anni del Conservatorio a Milano – ricorda Francesca Leonardi – e l’intesa è stata sempre fantastica fin dal principio. Direi che l’amicizia è poi arrivata in un secondo momento ed ora ci vediamo e frequentiamo spessissimo, anche per i viaggi, per andare al cinema, non soltanto per motivi legati al nostro lavoro e alla musica. Ci troviamo sulla stessa lunghezza d’onda e questa condizione si riverbera evidentemente anche sulla musica».

Francesca Dego suonerà con un violino di grande pregio, un Francesco Ruggeri del 1697.

Artiste “Deutsche Grammophon” dal 2012, Dego e Leonardi hanno da poco pubblicato il loro nuovo progetto discografico, Suite Italienne, dedicato all’estetica e all’influenza della tradizione musicale italiana sulla musica del ventesimo secolo. La precedente pubblicazione riguardava proprio l’incisione dell’integrale delle Sonate per violino e pianoforte di Beethoven (in tre cd), che è stata completata nel 2015.

Francesca Dego si è da poco cimentata anche come scrittrice. Il suo libro “Tra le note. Classica: 24 chiavi di lettura”, pubblicato per Mondadori, è stato pensato soprattutto per avvicinare al mondo della grande musica chi poco la conosce e la frequenta. «Ho scelto – ha dichiarato Francesca Dego – di raccontarmi e raccontare la musica in modo schietto per poter capire insieme al lettore, a chi non è avvezzo alla musica classica, cosa possiamo avere in comune e cosa no. Non possiamo pretendere che, se a uno non piace il cioccolato, la torta Sacher che a noi piace tanto debba piacere per forza anche a lui…»

Francesca Dego è considerata fra le migliori interpreti italiane di oggi. Regolarmente ospite delle più prestigiose orchestre italiane e internazionali e vincitrice di numerosi concorsi internazionali, nel 2008 è stata la prima violinista italiana a entrare in finale al Premio Paganini di Genova dal 1961 aggiudicandosi inoltre il premio speciale “Enrico Costa” riservato al più giovane finalista.

Francesca Leonardi, già diplomata con lode e menzione speciale al Conservatorio di Milano sotto la guida di Daniele Gay, debutta da solista a soli 7 anni in California con un concerto di Bach, in Italia a 14 con Beethoven e l’anno dopo esegue la Sinfonia Concertane di Mozart con Shlomo Mintz al Teatro d’Opera di Tel Aviv e il Concerto di Brahms in Sala Verdi a Milano diretta da Gyorgy Gyorivanyi-Rath.

I signori Abbonati della Camerata Musicale Barese dovranno convertire ilposto fisso al Teatro Petruzzelli con quello “coniugato” al Teatro Piccinni.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi presso gli uffici della Camerata Musicale Barese in Via Sparano 141 infotel 080/5211908, on-line sul sito www.cameratamusicalebarese.ite il Box Office della Feltrinelli.

redazione

LASCIA UN COMMENTO