Torna a Molfetta il tradizionale appuntamento con la “Benedizione degli animali”

0
324

Da circa un ventennio l’associazione Pro Loco di Molfetta organizza, con il patrocino dell’Amministrazione Comunale, una manifestazione che rientra tra le più consolidate tradizioni della nostra città.

 

Stiamo parlando della “Benedizione degli animali” che, come di consueto, si terrà venerdì 17 gennaio, in occasione della festa liturgica di S. Antonio Abate, conosciuto come il santo protettore degli animali.
Nei secoli scorsi, infatti, non era raro incontrare una sua immagine esposta nelle stalle. A Molfetta, tradizionalmente, i cittadini si radunavano presso la chiesa del Santissimo Crocifisso (chiesa dei Cappuccini), portando con sé animali domestici, da cortile e da stalla (agnelli, vitelli, cavalli e animali d’allevamento) per partecipare alla festosa cerimonia in onore del santo eremita. Il rito ha essenzialmente origini contadine ma cambiamenti economici e sociali hanno modificato le abitudini, così oggi vengono condotti per la benedizione soprattutto animali da compagnia.
Del resto, è sicuramente importante il legame affettivo e psicologico che lega questi animali ai nuclei familiari che li ospitano e se ne prendono cura.
La manifestazione avrà inizio alle ore 18.30 con la celebrazione della Santa Messa nella chiesa di Sant’Achille; al termine della liturgia, sul sagrato antistante la stessa chiesa sarà officiata la “Benedizione degli Animali”.
L’iniziativa vede la collaborazione dell’associazione Idea Molfetta, che offrirà la degustazione di taralli e vino. Ad allietare la serata, che tradizionalmente segna anche l’inizio del carnevale, saranno le allegre note del complesso della Bassa Musica Città di Molfetta diretto da Aldo Gargano.

Redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO