“Il problema”: spettacolo teatrale al Cine Teatro Impero di Trani

0
323

CITTÀ DI TRANI – ASSESSORATO ALLE CULTURE
TEATRO PUBBLICO PUGLIESE

CINE TEATRO IMPERO
Stagione Teatrale 2020

IL PROBLEMA – 10 GENNAIO, ORE 21

 

Al via domani la stagione teatrale 2020 del Comune di Trani in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, che si prefigge di portare le lacerazioni della società a teatro, in modo che spettatore e tutti possano riflettere, ancora, perché non è mai abbastanza.
Il primo spettacolo è in programma domani, venerdì 10 gennaio (sipario ore 21), al Cine Teatro, e sarà anticipato dall’incontro di approfondimento di oggi (9 gennaio, ore 189 nella Biblioteca Comunale) “Conoscere per cambiare” con l’intervento dell’assessore alla Cultura della Città di Trani Felice Di Lernia e gli attori della compagnia.
Nunzia Antonino, Michele Cipriani, Franco Ferrante, Paola Fresa, con la collaborazione alla creazione collettiva Christian Di Domenico, con il sostegno di U.P.I.P.A. (Unione Provinciale Istituzioni Per l’Assistenza–Trento) TRAC centro di residenza pugliese – teatro comunale di Novoli, portano in scena con Fondazione Sipario Toscana: Il problema. Ovvero quando l’imprevisto bussa alla tua porta. In un interno domestico, Padre, Madre e Figlia si trovano a dover affrontare un problema: la malattia incurabile che colpisce il Padre. Il testo è costruito come una sequenza ininterrotta di accadimenti, dove la narrazione è affidata all’esclusiva rappresentazione dei fatti. Nel precipizio della memoria che è la sindrome di Alzheimer, la scrittura non risparmia ai suoi personaggi continui inciampi tragicomici.

Info
Teatro Impero
Via Mario Pagano 192
tel. 0883.583444

www.teatropubblicopugliese.it

SCHEDA DELLO SPETTACOLO
Fondazione Sipario Toscana
con Nunzia Antonino, Michele Cipriani, Franco Ferrante, Paola Fresa
IL PROBLEMA
collaborazione alla creazione collettiva Christian Di Domenico / scene e costumi Federica Parolini / luci Paolo Casati / con il sostegno di U.P.I.P.A. (Unione Provinciale Istituzioni Per l’Assistenza –Trento) TRAC centro di residenza pugliese – teatro comunale di Novoli / si ringrazia Teatro Stabile di Bolzano
di PAOLA FRESA
In un interno domestico, Padre, Madre e Figlia si trovano a dover affrontare un problema: la malattia incurabile che colpisce il Padre. Il testo è costruito come una sequenza ininterrotta di accadimenti, dove la narrazione è affidata all’esclusiva rappresentazione dei fatti. Nel precipizio della memoria che è la sindrome di Alzheimer, la scrittura non risparmia ai suoi personaggi continui inciampi tragicomici. La casa diventa, scena dopo scena, immagine claustrofobica della malattia, e i contatti con il mondo al di fuori, rappresentati dai tre personaggi esterni al nucleo familiare, non fanno altro che stringere il cerchio intorno ai tre protagonisti. Così, in una corsa contro il tempo, tra rifiuto del “Problema” e silenziosa resistenza al dolore, tra vagabondaggi notturni e mancati riconoscimenti, nel sovrapporsi di passato e presente, dove il confine fra realtà e immaginazione diventa labile, Madre e Figlia si ritroveranno unite nell’impresa di trattenere il ricordo di sé nella mente del Padre.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO