Puglia teatro: la settimana dal 17 al 22 dicembre

0
198

Domani, 17 dicembre, l’appuntamento è a Bari con il Gala “X Premio internazionale di danza San Nicola”, in apertura e in fuori abbonamento della quattordicesima edizione di DAB_20, rassegna di danza contemporanea di Comune di Bari e Teatro Pubblico Pugliese  (teatro Showville, inizio ore 21) e a Torremaggiore (teatro Rossi, inizio ore 21), per il primo appuntamento del tour pugliese di Actor Dei – Il Musical su Padre Pio, con Attilio Fontana, sostenuto dalla Regione Puglia a valere sul fondo speciale per la cultura (l.r.40/2016) in collaborazione con i Comuni coinvolti e il Teatro Pubblico Pugliese. Dopo Torremaggiore lo spettacolo è in programma anche il 18 dicembre a Canosa di Puglia (teatro Lembo, inizio ore 21, biglietto da 5 a 10 euro), il 19 dicembre a San Giorgio Jonico (auditorium Padre Pio, inizio ore 21, ingresso gratuito) come evento speciale del Comune in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese e il 20 dicembre a Taviano (teatro Fasano, inizio ore 21, spettacolo cadeau per gli abbonati della stagione di prosa del Comune di Taviano).

 

 

Altri due gli appuntamenti in programma per giovedì 19 dicembre. A Galatone (teatro Comunale, inizio ore 21) con Suite dei Sensi, concerto da camera per voce recitante, soprano ed ensemble, in cui la seduzione è declinata in un compiuto itinerario drammaturgico; e a Brindisi (teatro Verdi, inizio ore 21) con L’Isola Magica – Shakespeare in dream, spettacolo di danza della compagnia Res Extensa di Elisa Barrucchieri giocando tra la parola poetica di Shakespeare e la potenza e immediatezza della lingua madre del pubblico.

Quattro gli appuntamenti per il 20 dicembre oltre a quello di Taviano con Actor Dei già presentato prima. A Massafra (stagione teatrale del Comune di Massafra) Ettore Bassi (ore 21) porterà sul palco del teatro Spadaro L’attimo fuggente, una straordinaria storia di legami, di relazioni e di incontri che cambiano gli uomini nel profondo che, a trent’anni dal suo debutto cinematografico, è ancora considerata una pietra miliare nell’esperienza di migliaia di persone in tutto il mondo, in programma anche a Bitonto il 21 dicembre (teatro Traetta, ore 21); a Bisceglie (per sistemagaribaldi stagione teatrale del Comune di Bisceglie) lo spettacolo è Nostalgia di Dio al teatro politeama Italia (ore 21), testo e regia di Lucia Calamaro in esclusiva regionale, titolo che, come lei stessa segnala, potrebbe mutarsi in “Nostalgia di casa”, e che introduce a quella nostalgia verso gli affetti che, mantenendo una loro ambizione sacrale, costituiscono un ponte verso l’infanzia onnipotente che caratterizza i nostri primi anni di vita, facendo di ogni figlio un Dio bambino e di ogni madre una Madonna che non smetterà mai di considerarci bambini.

E ancora, al teatro comunale Lucio Dalla di Manfredonia (Stagione del Comune di Manfredonia e in collaborazione con Bottega degli Apocrifi) il pubblico potrà assistere allo spettacolo di danza di Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini, Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto Tango Glaciale Reloaded (1982 – 2018), progetto, scene e regia Mario Martone che ripropone dopo trentacinque anni un universo di ritmica freschezza generato da una cascata di immagini, musiche non solo pop e jazz, danze e azioni/citazioni. A sorpresa, questo postmoderno anni Ottanta, in una vertigine temporale, ci catapulta ancora nel futuro.
Infine Nannarè – omaggio a Gabriella Ferri, spettacolo a cura di Luciano Melchionna con Carla Petrachi pianoforte, Alessandro Monteduro percussioni, Giuseppe Spedicato basso e tuba, Marco Tuma fiati per la stagione nel 0831 teatro a Brindisi (inizio ore 21) promossa dal Comune di Brindisi e Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con la Pro Loco e con il supporto di sponsor che hanno scelto di sostenere questa stagione speciale con la direzione artistica di Antonio Rollo.

Il 21 dicembre a Lecce (ore 20.45 ai Cantieri Teatrali Koreja) incontro fra culture con Mbira, il nuovo spettacolo di Roberto Castello. Un concerto per due danzatrici, due musicisti e un regista che, utilizzando musica, danza e parola, racconta il complesso rapporto fra la nostra cultura e quella africana. Saper ascoltare, vedere, provare a capire. Una serata per chi ha bisogno di distrarsi, divertirsi e stare bene senza smettere di pensare.

Chiudono la settimana domenica 22 dicembre il concerto di Mario Biondi a Foggia – Stagione Comune di Foggia – (teatro Giordano, ore 21) e il Christmas Gospel Symphony della Ico Magna Grecia con Danton Whitley & Mosaic Sound in programma a Grottaglie (teatro Monticello, ore 20.30) – Stagione Comune di Grottaglie.

Info: www.teatropubblicopugliese.it



redazione

LASCIA UN COMMENTO