Al via il tesseramento a Capurso per “Italia in Comune”: Comunali vicine e le prime indiscrezioni

0
360

Al via la campagna di tesseramento al nuovo partito Italia in Comune, sede di Capurso.  Nella serata del 28 novembre 2019, alla presenza del Sindaco Francesco Crudele e del Vice Sindaco Michele Laricchia, l’assemblea ha eletto per acclamazione Gioacchino Carella nel ruolo di coordinatore cittadino. Carella è stato in passato consigliere comunale e vicesindaco a Capurso, non si esclude un suo ritorno in prima linea in una futura amministrazione comunale.  Il neo incaricato ha dichiarato che il primo impegno sarà completare il tesseramento 2019 entro Dicembre, in modo da avere più delegati possibili al Congresso Nazionale del partito, che si terrà a gennaio 2020. Italia in Comune è il movimento fondato dal sindaco di Parma, Federico Pizzarotti. Al movimento aderisce il primo cittadino di Capurso, Francesco Crudele, prossimo candidato alle regionali 2020.

 

 

Impegno del partito – continua Carella nel suo comunicato  – sarà quello di contribuire al programma elettorale del futuro Sindaco, di individuare candidati coinvolti nella società civile del volontariato, della cultura e dello sport e di sostenere il candidato di Italia in Comune al parlamento regionale“. Tra i papabili alla carica di candidato sindaco Michele Laricchia, vice sindaco attuale.

Nel frattempo trapelano voci su altri possibili candidati-sindaci. Forse una donna a capo di una sola lista potrebbe scendere in campo e  senza alleanze. E poi un ex consigliere comunale locale, un docente di scuola media ora in servizio a Bari. Tra i candidati-consiglieri che potrebbero aderire alle liste comunali a Capurso e nelle prossime elezioni,  figli di ex politici locali.

Antonio Carbonara

 

LASCIA UN COMMENTO