Targa a Filippo Carella, fondatore de “La Taberna” di Carbonara”

0
496

Il sindaco metropolitano, Antonio Decaro, e la consigliera, Anita Maurodinoia, hanno consegnato, questa mattina, una targa ricordo a Filippo Carella, fondatore dello storico ristorante “La Taberna” di Bari, nel quartiere Carbonara, in occasione dei suoi 60 anni di attività.

“La Taberna” fu aperta nel 1959, in via ospedale Di Venere, in un locale dalle mura in pietra ricavato da un’antica cantina. Il 26 dicembre prossimo compirà 60 anni di attività e, come ogni anno, nel giorno di Santo Stefano, il titolare offrirà il pranzo ai meno abbienti della chiesa di San Nicola a Carbonara.

“La città di Bari è orgogliosa di imprenditori illuminati come Filippo Carella – ha affermato il sindaco Decaro – che, con dedizione, sacrificio e passione quotidiana, contribuiscono a promuovere i piatti tipici della cucina barese unendo cultura, enogastronomia, tradizione, innovazione e, in questo caso, anche solidarietà”.

Un riconoscimento che la Città metropolitana ha voluto fortemente conferire a Filippo Carella che, insieme a sua moglie Rosa, ha saputo trasformare il suo ristorante in uno di quei luoghi in cui si respira la storia e la cultura barese e dove la ristorazione è anche accoglienza, calore e arte culinaria” – ha proseguito la consigliere Maurodinoia.

“La Taberna”, tra i vari riconoscimenti ottenuti, è entrata a far parte della “Guida d’oro” di Luigi Veronelli. Ultimamente all’interno del ristorante è stato anche ricavato uno spazio dedicato alla “Bibliotechina della Taberna” dove si possono consultare le opere di Luigi Sada, cognato di Filippo Carella, uno dei maggiori studiosi di gastronomia meridionale e di cultura culinaria pugliese.

Ufficio stampa Città Metropolitana di Bari

Redazione

LASCIA UN COMMENTO