Un grande Giancarlo Giannini al Petruzzelli di Bari

0
264

Spettacolo meraviglioso quello offerto al pubblico del teatro Petruzzelli dalla Camerata Musicale Barese lunedì sera. Sul palco Giancarlo Giannini e il Marco Zurzolo Quartet in “Le parole note”, recital di musica e poesia.

Per circa due ore Giannini ha letto e recitato alcune tra le più belle poesie della letteratura mondiale, da Leopardi a Salinas, da Neruda a Garcia Lorca, da Cecco Angiolieri a William Blake, fino alle magnifiche interpretazioni del soliloquio di Amleto, dell’orazione funebre di Antonio nel Giulio Cesare, della scena del balcone di Romeo e Giulietta di William Shakespeare.

A fare da sottofondo, e non solo, Marco Zurzolo al sax, accompagnato dal suo quartetto, ha interpretato alcuni tra i brani più famosi della tradizione musicale italiana e un omaggio particolare a Pino Daniele con cui nel 1985 ha calcato il palco del Petruzzelli.

Molto divertente l’interazione tra Giannini e Zurzolo, due personalità diverse ma complementari, che hanno dato vita ad alcuni scambi di battute che hanno fatto emergere il lato comico di Giannini, con la sua risata iconica prestata con il doppiaggio ad Al Pacino e Jack Nicholson, tra i molti altri.

Maria Cristina Consiglio

LASCIA UN COMMENTO