A Bari la marcia contro il cyberbullismo con studenti, genitori e insegnanti

0
352

Venerdì 22 novembre in zona Parco 2 Giugno, a Bari, si terrà la marcia “Cyberbullismo? No, Grazie!!! Insieme si può!”, attività finale dell’omonimo progetto, finanziato dal Municipio 2 di Bari e realizzato dalla società cooperativa C.R.E.A. (Centro Ricerca Educativa Applicata), che ha come finalità quella di prevenire e ridurre tra i ragazzi e le ragazze i fenomeni di illegalità, bullismo e cyberbullismo, fenomeni purtroppo diffusi all’interno della comunità e dei sistemi sociali dei nostri ragazzi.

“Questa iniziativa vuol essere un messaggio di sensibilizzazione sul tema – ha affermato Michele Corriero, presidente della società cooperativa – che si vuole trasmettere alla cittadinanza, a conclusione del percorso svolto. Inoltre, i ragazzi esporranno gli elaborati che hanno realizzato durante le ore di attività”.
Il progetto “Cyberbullismo? No, Grazie!!! Insieme si può!” è stato promosso dal Consiglio del Municipio 2, nell’ambito degli interventi a favore dei minori e delle famiglie, in rete con le Scuole Primarie e Secondarie di Primo e Secondo grado del territorio. Il bullismo, come il cyber bullismo, rappresentano oggi fenomeni sociali e diseducativi allarmanti rispetto alla mancata protezione e auto protezione dell’infanzia e dell’adolescenza. Le attività di questo progetto hanno coinvolto in un processo informativo e formativo, svolto da esperti educatori, circa 600 studenti oltre a docenti e genitori. Sono state coinvolte 11 scuole, sia primarie delle classi IV e V che secondarie di I e II grado del territorio municipale aderenti alla Consulta. Queste sono I.P.S.S.S.S. “De Lilla”, 17° C. D. “Poggiofranco”, 26º C.D. Monte San Michele, I.C. “Zingarelli”, I.C. S. E. De Amicis – Laterza, Liceo Linguistico ed Istituto Tecnico Marco Polo, S.S. di I grado “Michelangelo”, I.C. EL/7 C.D. Montello – S.M., Istituto Gorjux Tridente Vivante, S. S. di I grado “Tommaso Fiore”, 11° C. D. “San Filippo Neri”, I.C. “Massari – Galilei – Montello”, Liceo Scientifico Convitto Nazionale Cirillo.
“Abbiamo fatto prevenzione sul cyberbullismo e bullismo. Questo è avvenuto attraverso varie attività come la formazione dei genitori, dei ragazzi e anche degli insegnanti, laboratori e un vademecum-guida per genitori e insegnanti, per contrastare il fenomeno del bullismo”.
Tutti gli studenti, provenienti dalle proprie scuole e accompagnati dai docenti, si incontreranno in Viale Einaudi. Successivamente proseguiranno la marcia con appositi striscioni, realizzati da loro, intorno al Parco Due Giugno svoltando per via della Resistenza – Largo Due Giugno – via della Costituente, con rientro al punto di partenza. Le attività all’interno del parco si svolgeranno nel campo da basket e nelle sue prossimità.

Società cooperativa C.R.E.A. – Via N. Tridente, 2 A – Bari

Redazione

LASCIA UN COMMENTO